NBA Draft 2019: chi sarà la prima scelta assoluta? (parte 2/2)
140362
post-template-default,single,single-post,postid-140362,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

NBA Draft 2019: chi sarà la prima scelta assoluta? (parte 2/2)

summer league williamson

NBA Draft 2019: chi sarà la prima scelta assoluta? (parte 2/2)

Draft NBA 2018 dove seguirlo

NBA Draft 2019 pronto a portare una grande ondata di talenti nella lega di basket americana: abbiamo visto la prima parte del nostro Mock ieri, oggi proseguiamo con le scelte dalla numero 15 alla numero 1, alla scelta dei New Orleans Pelicans, che dopo aver scambiato Anthony Davis avranno a disposizione anche la numero 4 via Lakers. Insomma un bottino niente male davvero. Entriamo nel dettaglio, vediamo il draft nba 2019 che talenti porterà nella lega.

NBA Draft 2019: le scelte 15-1

Ed eccoci qui con la seconda parte, del nostro mock draft la parte più succosa e piena di talento.

Nassir Little

15 – Nassir Little (SF, UNC)
Freshman

NBA Comparison: Gerald Wallace

Attualmente scelto da: Detroit Pistons

 

March Madness opaco per Little, eliminato in Sweet 16 anche per suoi demeriti. Giocatore grintoso, buon penetratore, dovrà migliorare la propria mentalità e costruire un tiro maggiormente affidabile, per questo un approdo ai Pistons potrebbe farlo crescere senza troppe pressioni.

Kevin Porter Jr.

14 – Kevin Porter Jr. (PG, USC)
Freshman

NBA Comparison: DeShawn Stevenson

Attualmente scelto da: Boston Celtics

 

Sarà un’estate torrida per Boston. Dopo la brutta uscita dai playoff, sarà la grana Irving a dettare la via. Difficile al momento valutare la loro chiamata al prossimo draft, ma sicuramente investiranno la chiamata su una guardia. Mancino naturale, dotato di gran tecnica e atletismo, Porter risulta ancora acerbo, motivo per il quale i Celtics dovranno riuscire ad incanalare il suo talento nel modo giusto.

Brandon Clarke

13 – Brandon Clarke (PF, Gonzaga)
Junior

NBA Comparison: Kenyon Martin

Attualmente scelto da: Miami Heat

 

La scelta degli Heat potrebbe strettamente dipendere da ciò che deciderà di fare Whiteside con la propria player option. Occhio quindi al prospetto di Gonzaga, autore di un March Madness meraviglioso, che ha evidenziato tutte le sue qualità: grinta fuori dal comune, atletismo da vendere e tanta presenza su ogni centimetro di parquet. Può essere l’uomo giusto da cui ripartire dopo il ritiro di Wade.

Sekou Doumbouya

12 – Sekou Doumbouya (PF, France)
International

NBA Comparison: Light Giannis Antetokounmpo

Attualmente scelto da: Charlotte Hornets

 

Con Kemba Walker (forse) ai saluti e il ritiro annunciato qualche giorno fa da Tony Parker, Charlotte avrebbe bisogno di coprire il ruolo di PG. Molto probabilmente però penseranno a ciò direttamente in FA, utilizzando la scelta #12 per portare a casa il guineano naturalizzato francese Doumbouya. Lungo moderno con buon tiro, ma migliorabile, e ottima presenza sotto i ferri.

Keldon Johnson

11 – Keldon Johnson (SG/SF, Kentucky)
Freshman

NBA Comparison: Corey Maggette

Attualmente scelto da: Minnesota Timberwolves

 

Ennesima stagione deludente per i T’Wolves, chiamati per l’ennesima volta al cambio di rotta. La realtà vede un Wiggins dalle buone statistiche, ma che si dimostra essere sempre di più un peso per la franchigia, sia per il contrattone, sia per le aspettative malriposte. Chiamando Johnson i lupi si assicurerebbero un giocatore dall’altissimo QI cestistico, anche molto tecnico. Praticamente l’opposto del canadese.

Rui Hachimura

10 – Rui Hachimura (PF/SF, Gonzaga)
Junior

NBA Comparison: Paul Millsap

Attualmente scelto da: Atlanta Hawks

 

Il torneo NCAA di Hachimura ha vissuto due fasi. Benissimo la prima, con un esordio antetokoumpeggiante (passatemi il termine), malissimo la seconda, scomparso all’ombra di un meraviglioso Brandon Clarke. La verità, come succede molto spesso, sta nel mezzo, e se il cestista giapponese si dimostrerà intelligente, gli Hawks potrebbero pescare il jolly.

Jaxson Hayes

9 – Jaxson Hayes (C, Texas)
Freshman

NBA Comparison: Jarrett Allen

Attualmente scelto da: Washington Wizards

 

Centro grezzo ma dominante, Jaxson Hayes può esser definito un rim-runner con ampi margini di miglioramento. Ottima scelta dei tempi in difesa, in attacco la mancanza di un tiro affidabile potrebbe limitarlo non poco, ma per i Wizards, dopo la poca affidabilità avuta da Howard (e nonostante una stagione comunque ottima di Thomas Bryant), Hayes potrebbe essere un ottimo fit in vista della prossima stagione.

DeAndre Hunter

8 – DeAndre Hunter (SF/PF, Virginia)
Sophomore

NBA Comparison: OG Anunoby

Attualmente scelto da: Atlanta Hawks

 

Nonostante il titolo NCAA e le buone cifre statistiche, il Madness di Hunter non è stato folgorante (parere personale). Resta comunque un prospetto ottimo, abbastanza versatile potendo coprire diversi ruoli, e con un fisico molto interessante, Atlanta dovrà saperne trarre vantaggio e sapere farlo coesistere con il ruspante Collins.

Coby White7 – Coby White (PG, UNC)
Freshman

NBA Comparison: Cuttino Mobley

Attualmente scelto da: Chicago Bulls

 

Relegati in settima piazza i Bulls potrebbero assicurarsi un play tutto pepe. White talvolta tende ad eccedere in sicurezza fidandosi del suo ottimo tiro anche in serate dove la mano non sembra accendersi, ma il talentino di UNC servirebbe a dare ai Bulls nuova linfa in un ruolo nel quale Dunn, da quando approdato in Illinois, non è riuscito ad incidere.

Darius Garland

6 – Darius Garland (PG, Vanderbilt)
Freshman

NBA Comparison: bigger Jeff Teague

Attualmente scelto da: Phoenix Suns

 

Ennesima opportunità andata in fumo per i Suns,che scivolano addirittura in sesta posizione. Si era parlato molto di Morant, ma con questa chiamata Phoenix potrebbe pescare un ottimo prospetto. Garland infatti è un play molto interessante, abile ad attaccare il ferro e con la palla tra le mani. Formerebbe un backcourt decisamente interessante Devin Booker.

Cam Reddish

5 – Cam Reddish (SF/SG, Duke)
Freshman

NBA Comparison: Rudy Gay

Attualmente scelto da: Cleveland Cavaliers

 

Il terzo freshman di Duke potrebbe accasarsi in Ohio. Reddish ha forse risentito più di tutti la pesantezza del pallone nella post season tra i tre top di Duke, il suo nome era infatti scivolato ben oltre la quinta scelta. Ma con Cleveland a scegliere con il quinto asset e alla ricerca di una SF giovane che completerebbe uno starting five niente male (insieme a Sexton, Clarkson, Love e Thompson) il suo nome torna in auge.

Jarrett Culver4 – Jarrett Culver (SG, Texas Tech)
Sophomore

NBA Comparison: Paul Pierce

Attualmente scelto da: New Orleans Pelicans (via Los Angeles Lakers)

 

Nei primi momenti post lottery Culver (realizzatore meraviglioso e guida dei Red Raiders fino alle finali del Madness) sembrava destinato alla seconda scelta, salvo poi la notizia di qualche ora dopo della comunicazione dei Grizzlies riguardo Morant. I Pelicans dovranno però gestire oculatamente questa quarta scelta (acquistata nella trade riguardante Davis): andare su un lungo da affiancare a Randle oppure coprire il ruolo di guardia? Al momento propendiamo per la seconda alternativa.

zion williamson

3 – R.J. Barrett (SF, Duke)
Freshman

NBA Comparison: Grant Hill

Attualmente scelto da: New York Knicks

 

Cocente delusione per New York, soprattutto dopo aver visto cadere una dietro l’altra le tre principali contendenti alla prima scelta. Difficile decifrare la strategia al prossimo draft, soprattutto in vista della FA e dello spazio salariale pressoché infinito a disposizione. Se dovessero tenere la scelta (auspicabile dopo la “Davis trade”), probabilmente il nome di Barrett sarà il più gettonato. Talento dotato di grande intelligenza cestistica, forse il più pronto dei tre freshmen di Duke al salto in NBA.

Ja Morant

2 – Ja Morant (PG, Murray State)
Sophomore

NBA Comparison: Allen Iverson

Attualmente scelto da: Memphis Grizzlies

 

Per un Morant che arriva, un Conley che se ne va. Ed in un attimo ecco che il bel “peso” di una seconda scelta per i Grizzlies si trasforma nell’addio di Mike Conley, play storico di Memphis spedito a Utah qualche ora fa. Tutto quindi fa propendere per la scelta di Morant, anche se in un primo momento percorrere questa strada portava a non pochi interrogativi proprio sulla coesistenza con Conley. Giocatore quadrato che può e sa far tutto, ma dall’ego predominante, Morant si saprà calare nel ruolo che gli cucirà addosso Memphis?

zion williamson CAA-NBA Draft 2019

1 – Zion Williamson (PF/SF, Duke)
Freshman

NBA Comparison: Air Barkley, Larry Johnson

Attualmente scelto da: New Orleans Pelicans

 

NBA Draft 2019, nessun dubbio davvero. Zion sarà la numero 1. Il ragazzone abbiamo imparato a conoscerlo già tanto tempo fa. Atletismo fuori da ogni normale concezione, grande scorer, presente sotto le plance e con una buona mano anche dal perimetro. Insieme a una buona (ma migliorabile) consapevolezza difensiva lo rende, già da qualche anno, il numero 1 indiscusso del prossimo draft. E nonostante l’addio (annunciato) di Anthony Davis, l’attuale quintetto dei Pelicans potrebbe essere già altamente competitivo.

Carlo Bommarito
carlo.bommarito@yahoo.it
No Comments

Post A Comment