fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA Passion App Russell Westbrook vero e unico Signore dei Quarantelli – HIGHLIGHTS

Russell Westbrook vero e unico Signore dei Quarantelli – HIGHLIGHTS

di Giovanni Cardarello
Russell Westbrook

Russell Westbrook (fonte The Score)

Dopo i 46 punti realizzati contro gli Atlanta Hawks Russell Westbrook si è ripetuto la scorsa notte, prendendo per mano gli Oklahoma City Thunder e accompagnandoli al successo sui New Orleans Pelicans, 121-110 lo score finale.

Notevole l’exploit di Russ che in 33 minuti ha refertato 42 punti, 10 rimbalzi e 7 assist espugnando così la tana dei New Orleans Pelicans ai quali non sono bastano i 34 punti di Anthony Davis per i evitare la sconfitta.

Russell Westbrook il Signore dei Quarantelli

La particolarità dell’evento è segnata dal fatto che Russell Westbrook con questa performance diventa il primo playmaker dalla stagione 1985-1986 ad oggi a realizzare per più volte più di 40 punti e 10 rimbalzi.

A questo dato ne va aggiunto un altro altrettanto importante, per alcuni versi clamoroso, e che testimonia l’oggettivo stato di grazia che Russell Westbrook sta attraversando.

Ad oggi Monsterbook ha realizzato per ben quattro volte uno score che dice più di 40 punti e più di 10 rimbalzi, un mostro sacro come Kevin Garnett è riuscito in un’impresa del genere nell’arco di tutta la carriera.

Da segnalare, infine, i numeri di Russell Westbrook nel corso di questa striscia iniziale della stagione 2016-2017. Ad oggi il cestista di Long Beach ha giocato tutte le 29 partite fin qui disputate dei Thunder, ha una media punti di 35,1 a match, +1 rispetto alla media carriera, con importanti medie al tiro, 42,7% dal campo, 32,3 % da tre e 82% da due.

Ma il dato eccezionale è quello relativo alla media assist e rimbalzi per gara, 10,5 e 10,8 contro i 5,8 e 7,7 della media carriera che, oltre ad evidenziarne lo stato di forma, ne fanno un giocatore con la media di una perenne Tripla Doppia.

Chi riuscirà non diciamo ad eguagliare ma almeno ad avvicinare questi numeri? E soprattutto dove possono arrivare gli Oklahoma City Thunder con un giocatore del genere?

La performance di Russell Westbrook nella sfida Thunder-Pelicans

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi