Il futuro dei Detroit Pistons si chiama Derrick Rose? | Nba Passion
138178
post-template-default,single,single-post,postid-138178,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Il futuro dei Detroit Pistons si chiama Derrick Rose?

Quale sarà il futuro dei TWolves e di un rinato Derrick Rose?

Il futuro dei Detroit Pistons si chiama Derrick Rose?

Dopo l’eliminazione al primo turno dei playoffs ai danni dei più quotati Milwaukee Bucks, I Detroit Pistons hanno iniziato a sondare il terreno alla ricerca di una point-guard. 

In queste ultime ore pare che il front office dei Pistons abbia seriamente preso in considerazione la pista che li porterebbe dritti a Derrick Rose, point-guard dei Minnesota Timberwolves.

Il futuro di Rose, unrestricted free agent il prossimo luglio, è ancora piuttosto incerto. Le squadre che ruotano intorno al nome di Rose sembranoessere aumentate vista la stagione giocata ad altissimi livelli dal più giovane MVP della storia della NBA.

Derrick Rose: una stagione da protagonista assoluto

La stagione 2018/2019 è stata per Derrick Rose una sorta di rinascita sia a livello fisico che a livello mentale.

In 51 partite disputate, Rose ha viaggiato ad una media di 18 punti, 2.7 rimbalzi e 4.3 assist a partita. Tuttavia La statistica che mette in ulteriore evidenza la rinascita di Rose è la percentuale al tiro da tre punti. L’exBulls ha mantenuto infatti una media del 37% (massimo in carriera)sui tiri dalla lunga distanza.

Se dovessimo riassumere la stagione di Rose attraverso un’istantanea, sarebbe sicuramente la partita contro gli Utah Jazz50 punti, 4 rimbalzi e 6 assist facevano da cornice al volto rigato da lacrime di felicità e rivincita personale di Derrick Rose. 

Un’operazione chirurgica al gomito ha impedito a Rose di portare a termine la stagione con  i Minnesota Timberwolves. Fortunatamente questo non sembrerebbe compromettere il ritorno in campo di Rose in vista dalla prossima stagione.

Non solo Derrick Rose nella lista dei Pistons, da Seth Curry a Patrick Beverley

Oltre al sopracitato Derrick Rose, la dirigenza dei Detroit Pistons sembrerebbe intenzionata a creare una squadra più competitiva rispetto a quella di quest’anno.

Seth Curry, Patrick Beverly,Ricky Rubio e T.J. McConnell,sono i nomi caldi che in questi ultimi giorni sembrano essere entrati in orbita Pistons.

Alessandro Lorenzi
Alessandrolorenzi26@gmail.com
No Comments

Post A Comment