Home NBA, National Basketball AssociationApprofondimenti Come cambiano i Los Angeles Lakers con Russell Westbrook

Come cambiano i Los Angeles Lakers con Russell Westbrook

di Michele Gibin
lakers westbrook

Star Power, è la logica che ha portato i Los Angeles Lakers a premere il bottone della trade per Russell Westbrook, prelevato dagli Washington Wizards e che sarà dalla prossima stagione alla sua terza squadra in 3 anni.

A partire saranno Kyle Kuzma, Kentavious Caldwell-Pope e Montrezl Harrell, giocatori di ruolo e utilissimi (Kuzma e Caldwell-Pope) nell’atipica corsa al titolo NBA 2020 nella bolla di Orlando.

Ma giocatori che, per quanto cinico possa sembrare, nessuno a LA rimpiangerà. Soprattutto Harrell arrivato dai cugini degli LA Clippers lo scorso novembre con un “voltafaccia” sensazionale (i Clippers non vollero trattenerlo), e mai integratosi da centro sottodimensionato in una squadra priva di tiratori costanti e senza più il fidato Lou Williams con cui giocare in pick and roll.

Al loro posto arriverà un ex MVP, il recordman All-Time per triple doppie in carriera con 184 (LeBron James ne ha 99 di suo), un giocatore inossidabile che ha 33 anni d’età e dopo una partenza difficile a causa di un problema muscolare ha chiuso la sua stagione 2020\21 a Washington a 22.5 punti, 11.5 rimbalzi e 11.7 assist di media a partita. Una terza star perfetta per navigare lungo una regular season che tornerà dall’anno prossimo a 82 partite, con un LeBron alle porte (a dicembre) dei 37 anni, con Anthony Davis Russ avrà il miglior partner di pick and roll mai avuto in carriera e Westbrook avrà la motivazione di tornare a giocare per il titolo NBA dopo gli anni a Oklahoma City con Kevin Durant.

E il fit, la chimica come si dice da queste parti?

La chimica dopo. Star power è la logica, come detto in precedenza.

Con James, Davis e Westbrook i Lakers avranno 130 milioni di dollari di salari impegnati per il 2021\22 e avranno soprattutto la possibilità di rimettere sotto contratto almeno altri due free agent, tra Alex Caruso, Andre Drummond e Talen Horton-Tucker. Una gran bella notizia per LA, se Rob Pelinka riuscirà a trattenere soprattutto Horton-Tucker e Caruso.

Il resto del roster sarà da inventare. Dennis Schroder è destinato a lasciare (ben poco rimpianto) via free agency, così come i veterani Jared Dudley, Markieff Morris, Wesley Matthews e Ben McLemore.

Andre Drummond potrebbe anche restare sebbene con Westbrook la sua presenza in campo rischi di “perdere di contenuti”: un quintetto con tre non-tiratori in campo (Westbrook, Drummond, Davis) è difficilmente sostenibile nella NBA del 2021.

Come sempre, in soccorso arriveranno altri veterani al minimo salariale. Scopriamo allora dopo la blockbuster trade che ha portato Russell Westbrook a LA, come cambieranno i Lakers 2021\22.

You may also like

Lascia un commento