Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Miami Heat fermi alla deadline, Herro: “Squadra già pronta”

Miami Heat fermi alla deadline, Herro: “Squadra già pronta”

di Matteo Frattasi
tyler herro

 

Una delle squadre più discusse e sorprendenti di questa stagione sono sicuramente i Miami Heat. Nonostante quella di quest’anno sia stata una trade deadline molto movimentata e importante per le sorti del campionato, la franchigia della Florida non ha subito nessun cambiamento radicale. Infatti, l’unico giocatore ad essere stato mosso è il 22enne KZ Okpala scambiato agli Oklahoma City Thunder.

Il team di Miami può vantare un roster profondo che assembla veterani, come Jimmy Butler (leader della squadra) e Kyle Lowry, con ragazzi più giovani, come Duncan Robinson, Tyler Herro e Bam Adebayo, che in un ambiente simile hanno l’opportunità di essere coinvolti nel progetto e maturare sul piano tattico ed emotivo.

Miami Heat, un mercato tranquillo: le parole di Herro

Questa trade deadline è stata chiara. Siamo primi a Est. E’ come se avessimo già realizzato tutte le nostre mosse nella offseason. Penso che la squadra adesso sia abbastanza preparata per competere con le altre. Credo sia questo il motivo per cui non ci siamo mossi sul mercato“. Queste le parole di Tyler Herro per commentare e giustificare i movimenti della squadra durante l’ultimo giorno di mercato. Bisogna aggiungere anche che gli Heat sono fiduciosi nel rientro di Victor Oladipo, guardia ex Houston Rockets. Nel caso di un suo rientro, difficilmente assisteremo al giocatore che è stato al tempo degli indiana Pacers, ma sarebbe comunque un ottimo innesto sia per aggiungere profondità ed esperienza alla squadra, sia per l’aiuto difensivo che apporterebbe. Attualmente, Miami è una di quelle squadre che nessuno vorrebbe incontrare ai playoffs: profonda, coinvolge tutti i propri giocatori nell’azione, tenace e, soprattutto, solidissima in fase difensiva (sesta in NBA per defensive rating).

Al tempo stesso, i ragazzi di coach Erik Spoelstra esprimono un gioco molto efficiente in fase offensiva: sono infatti settimi per offensive rating. Jimmy Butler (21.7 punti di media) e Tyler Herro (20.0 punti di media) sono i marcatori migliori del gruppo. Ricordiamo inoltre che, proprio quest’ultimo giocatore, è in corsa per la vittoria del “Sesto uomo dell’anno”. Inoltre, non dobbiamo sottovalutare quei membri della squadra che spesso vengono considerati marginali per il loro scarso impatto a livello statistico. Uno su tutti, PJ Tucker, ala grande ex Houston Rockets. Non possiede uno stile di gioco molto elegante, ma sotto il piano difensivo è sempre pronto a marcare l’avversario più temuto. Sul lato offensivo invece, ha fatto della tripla dall’angolo la sua specialità. Stando al basket giocato durante la stagione regolare fino ad adesso, i Miami Heat hanno uno dei roster più funzionali della lega: perfetti per il playbook di Spoelstra ed efficienti nelle percentuali da tre punti (37% complessivo), aspetto fondamentale della NBA moderna.

You may also like

Lascia un commento