Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Alperen Sengun: “Jokic? Si, giochiamo in maniera simile”

Alperen Sengun: “Jokic? Si, giochiamo in maniera simile”

di Michele Gibin
sengun jokic

Ospite del podcast di Paul George, Alperen Sengun ha “confessato” di modellare il suo gioco su quello di Nikola Jokic, il serbo due volte MVP e campione NBA 2023 con i Denver Nuggets.

Sengun è uno dei migliori lunghi giovani della NBA, a appena 21 anni e con una squadra finalmente più quadrata attorno a lui, il giocatore turco sta tenendo gli Houston Rockets in corsa per un posto almeno ai play-in della Western Conference. Alperen Sengun sta viaggiando a medie comparabili, almeno in superficie, a quelle del Nikola Jokic di qualche anno fa quando il serbo si affacciava alla NBA che conta: 20.2 punti di media con oltre 9 rimbalzi e 5 assist a partita per dei Rockets con un record positivo, da 8-6.

Rispetto a Jokic, oltre a un diverso impatto e usage rate (parliamo di un MVP, d’altronde), Sengun spende molte più palle perse nel suo ruolo di “point-center” ma vedendolo giocare, è impossibile non notare le somiglianze e lo stile, con jumper su una gamba sola, “sombor shuffle” presi direttamente dal libro della star dei Nuggets, e la visione di gioco tenendo il pallone alto sopra la testa.

Non è che tenti di giocare come lui, è che siamo due giocatori simili” ha detto Sengun “E’ un po’ la caratteristica dei lunghi europei, tendono ad assomigliarsi un po’ tutti. Lui? Quando abbiamo giocato contro mi ha incoraggiato e mi ha detto di continuare così, per me è stato importante”.

Alperen Sengun è stato la scelta numero 16 al draft NBA 2021 degli Houston Rockets, e in questa stagione con i Rockets in corsa per la post-season e con un buon record, potrebbe lottare per un posto anche all’All-Star Game di Indianapolis se saprà tenere le stesse cifre.

You may also like

Lascia un commento