fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDetroit Pistons Bucks: Griffin provoca, Antetokounmpo non raccoglie: “Non devo cascarci”

Bucks: Griffin provoca, Antetokounmpo non raccoglie: “Non devo cascarci”

di Michele Gibin

I suoi Milwaukee Bucks viaggiano col pilota automatico, e Giannis Antetokounmpo dimostra la calma dei forti non cadendo nelle provocazioni fisiche e verbali del rivale Blake Griffin, che al contrario tenta di risollevare le sorti dei Detroit Pistons in crisi.

Griffin dovrà però attendere la prossima occasione: i Bucks passeggiano alla Little Caesars Arena di Detroit e trovano la tredicesima vittoria consecutiva, scappando via nel secondo quarto di gioco. Antetokounmpo chiude la sua partita con 35 punti e 9 rimbalzi in 28 minuti, il greco trova la mira anche dalla lunetta (7 su 9) e soprattutto al tiro da tre punti.

4 su 8 dalla distanza per Giannis, che nelle ultime 10 partite sta viaggiando con il 31.8% al tiro da tre punti (massimo in carriera), su una mole di tentativi di gran lunga superiore rispetto allo scorso anno (35 su 110 il computo totale). Se i tiri liberi continuano ad essere la nota dolente del vasto arsenale offensivo dell’MVP in carica, la fiducia con cui Antetokoumpo accetta il tiro da tre punti è il lato più preoccupante per le difese avversarie.

Contro i Pistons e sfidato fisicamente da Griffin, Antetokounmpo non si lascia influenzare nemmeno quando, nel terzo quarto, l’ex star dei Los Angeles Clippers lo getta a terra, e successivamente lo provoca passandoci sopra, scalciandolo leggermente. Mentre Giannis rimane seduto e non replica, i veterani Khris Middleton, Eric Bledsoe e Wesley Matthews circondano Griffin e l’arbitro chiedendo spiegazioni.

Loro sono una buona squadra difensiva, e vogliono giocare fisico, sporco” Spiega Antetokounmpo nel dopo gara “Cercano di farti uscire dalla gara, e quando si viene a Detroit si sa che è così“. 6 i falli tecnici amministrati dagli arbitri in partita, tra due squadre le cui ruggini risalgono alla (poco competitiva) serie di primo turno di playoffs del 2019.

Incontreremo tante squadre che cercheranno di giocare fisico con me, tenteranno di colpirmi e provocarmi. Quel che devo fare è mantenere la calma. Griffin? All’inizio ho accettato un po’ di trash talking, ho risposto un po’… poi ho pensato che non avrei potuto lasciare i miei compagni da soli facendomi espellere, loro contano su di me e io devo tenerne conto e rimanere concentrato

Griffin e Middleton sono stati punti con un fallo tecnico durante l’interruzione. Un’altra serata difficile al tiro per Blake Griffin, che ha chiuso con 4 su 17 al tiro in 31 minuti, per 16 punti con 10 rimbalzi. Andre Drummond colleziona un’altra doppia doppia (23 punti e 14 rimbalzi) e dalla panchina Derrick Rose e Lanston Galloway provano a tenere duro, senza successo.

I Bucks dominano a rimbalzo e segnano 25 dei 27 tiri liberi tentati.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi