fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News LaVar Ball: “Zion Williamson? Mio figlio LiAngelo è più forte di lui”

LaVar Ball: “Zion Williamson? Mio figlio LiAngelo è più forte di lui”

di Michele Gibin

Zion Williamson? Mio figlio LiAngelo è più forte di lui“, parola del papà NBA per eccellenza, LaVar Ball.

LaVar Ball, fondatore di Big Baller Brand e life-coach, rappresentante e difensore strenuo della sua dotata prole, non perde occasione per rendere nota la sua opinione su qualsiasi ambito possa interessare uno dei suoi tre figli, Lonzo, LiAngelo e LaMelo.

Lonzo Ball, point-guard titolare dei Los Angeles Lakers e futuro della squadra, ha appena annunciato di aver cambiato agente e di essersi affidato alla Creative Artists Agency, quotata agenzia consigliata dall’onnipresente laVar.

Oggi è invece il turno di LiAngelo, fratello minore di Lonzo ed “esule” di UCLA, subire gli effetti dell’eccesso di zelo paterno di LaVar, che ha paragonato il figlio al prospetto numero 1 d’America Zion Williamson, in uscita da Duke.

View this post on Instagram

Happy Bday to the strongest woman I know🙏🏽! I love you mama❤️ have a great day you deserve it🌟

A post shared by LiAngelo Ball (G3) (@gelo) on

Se (LiAngelo, ndr) fosse uscito dal college oggi” Così LaVar Ball “Sarebbe la prima scelta assoluta. Williamson non potrebbe mai farcela contro di lui. Zion è grosso, ma LiAngelo è più forte di lui e tira molto meglio di lui. Vi garantisco che ‘Gelo farà la Summer League quest’anno ed otterrà un contratto NBA, è già oggi una delle guardie fisicamente più forti, un metro e 96 per 100 chili, sa tirare da qualunque distanza, giocare spalle a canestro… vedrete“. Dopo una carriera liceale chiusa con una valutazione  “a 3 stelle” in uscita da Chino Hills High School, LiAngelo Ball – guardia di 196 cm – era stato reclutato da UCLA.

Ball non ha mai giocato una partita con i Bruins, finendo il 7 novembre 2017 coinvolto in un caso di taccheggio a Hangzhou in Cina, dove la squadra si trovava per l’esordio stagionale. LiAngelo e due suoi compagni vennero arrestati e solo il lavoro delle diplomazie cinesi ed americane scongiurò il rischio di un processo per i tre rei confessi.

Un incidente che decretò la sospensione per Ball, che un mese più tardi – su consiglio del padre LaVar – abbandonò UCLA e si trasferì in Lituania assieme al fratello minore LaMelo, per giocare nel BC Prienai nella massima serie lituana. Al termine dell’avventura sul Baltico, LiAngelo Ball si è reso eleggibile al draft NBA 2018, non venendo però selezionato da alcuna squadra.

La carriera del 20enne LiAngelo è poi proseguita nella Junior Basketball Association, lega fondata da LaVar Ball, con la maglia dei Los Angeles Ballers, in 4 partite di stagione regolare condotte ad una media di 51.8 (!) punti a partita.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi