fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Blazers, Carmelo Anthony stende i Raptors: “Ne ho segnati di tiri così in carriera…”

Blazers, Carmelo Anthony stende i Raptors: “Ne ho segnati di tiri così in carriera…”

di Michele Gibin

La sfida tra le due squadre più infortunate della NBA (Pistons permettendo) la vincono in trasferta i Portland Trail Blazers, che grazie ad un tiro a 4 secondi dal termine di Carmelo Anthony la spuntano contro i Toronto Raptors alla ScotiaBank Arena.

101-99 il risultato finale, con i Blazers che inseguono per tutta la partita e solo alla fine riescono a mettere la ruota davanti ai Raptors. Toronto che oltre a Pascal Siakam, Norm Powell e Marc Gasol deve rinunciare anche a Fred VanVleet, out per un guaio muscolare.

Trail Blazers che invece ritrovano C.J. McCollum, che aveva saltato la partita contro i Miami Heat per un attacco influenzale.

La gara si decide solo nel finale, con Damian Lillard (20 punti e 9 assist) che a 37 secondi dal termine pareggia sul 99 pari con un tiro da oltre 8 metri. Sul possesso successivo dei Raptors, Patrick McCaw perde il pallone e regala ai Blazers un ultima chance per vincere: Toronto impedisce la ricezione a Lillard, e la rimessa finisce nelle mani di McCollum che attacca in palleggio e trova Anthony sul perimetro.

Melo non si accontenta del tiro ed attacca il recupero di OG Anunoby, si arresta all’altezza della riga del tiro libero e segna il canestro del decisivo 101-99. Kyle Lowry prende e fallisce un difficile tiro da tre punti sull’ultima azione dei suoi Raptors.

Sono davvero felice per come abbiamo lottato oggi” Coach Terry Stotts si gode una delle poche gioie di questa stagione “A fine anno, ci sono un piccolo gruppo di partite cui guardi e pensi: questo è stato un punto di svolta. Oggi potrebbe essere una di quelle“. Per Lillard, per un giocatore come Carmelo Anthony “è solo una questione di avere un’opportunità. Era marcato da un solo uomo, lo ha attaccato ed ha tirato dalla sua mattonella. Quando l’ho visto alzarsi per il tiro, sapevo sarebbe entrata. Speriamo sia una svolta per noi“.

Per Melo una gara da 28 punti con 7 rimbalzi, e 10 su 17 al tiro in 36 minuti. Cinque uomini in doppia cifra per i Blazers, con Hassan Whiteside che chiude con 14 punti, 16 rimbalzi e 7 stoppate, e 12 punti dalla panchina del giovane Anfernee Simons.

Per i Raptors rimaneggiatissimi, serata difficile al tiro per Lowry (7 su 23 per 24 punti con 10 assist), dalla panchina il rookie Oshae Brisset chiude con il suo massimo in carriera di 12 punti. Dopo la sirena finale, coach Nick Nurse ha avuto da eccepire contro il mancato fischio su un blocco illegale di Whiteside su Rondae Hollis-Jefferson, nell’azione che ha portato al pareggio di Lillard: “Un fallo in attacco evidente“.

Il tiro? Momenti del genere sono sempre da vivere” Così Carmelo Anthony “Quando si ha un’occasione di vivere un momento così, la si coglie. In carriera mi sono sempre preso ed ho segnato tanti di questi tiri, e tanti ne ho sbagliati, ma è la volontà di prenderseli a fare la differenza. Il modo in cui siamo rimasti in partita nel secondo tempo, in difesa e segnando buoni tiri, ci servirà da iniezione di fiducia“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi