fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Nets, Kyrie Irving spera di tornare questa settimana

Nets, Kyrie Irving spera di tornare questa settimana

di Valentino Aggio

Kyrie Irving dei Brooklyn Nets vede la luce alla fine del tunnel. Dopo aver saltato circa due mesi di stagione regolare a causa di un infortunio alla spalla, il numero 11 dovrebbe tornare in campo entro pochi giorni, come riportato da Malika Andrews di ESPN.

“Vediamo come andrà in questi giorni. Verrò rivalutato domani, vediamo come mi sentirò, probabilmente farò un altro allenamento con la squadra sabato” Spiega Irving “Spero di potermi allenare di più nei prossimi giorni, mi pongo come obiettivo una settimana prima di tornare in campo.” 

Senza dubbio Irving ha fatto molti progressi con il suo infortunio: una settimana fa all’incirca, Kyrie ha iniziato gli allenamenti 2 contro 2. Il prodotto di Duke non aveva limitazioni nel gioco, se non degli esercizi per la spalla prima di scendere in campo. In questa settimana il 6 volte All-Star si è allenato per la prima volta 5 contro 5, sia con i titolari che con le riserve. Riguardo gli esercizi per la spalla, l’ex giocatore dei Cleveland Cavs dichiara: “Dovrò fare questi esercizi per tutta la stagione, o meglio, per tutta la mia carriera.”

Irving ha giocato solo 11 partite questa stagione per i Nets, il suo ruolo è stato ricoperto egregiamente da Spencer Dinwiddie. Il numero 8 sta viaggiando ad una media di 22.4 punti, 6.2 assist e 3.1 rimbalzi. Le percentuali del californiano non sono superlative, ma ha aiutato la sua squadra a vincere molte partite durante l’assenza del compagno. Al momento coach Atkinson sta pensando di far giocare insieme Dinwiddie ed Irving, con Caris LeVert come ala piccola: “Kyrie (Irving, ndr) e Spencer (Dinwiddie, ndr) sarebbero una coppia difficile da fermare. Potremmo utilizzare anche Caris (LeVert, ndr), insieme potrebbero formare un ottimo lineup per i finali di partita. Questa soluzione l’avevo pensata già ad inizio stagione, non esisterei di certo a metterla in pratica.”

Nonostante la lunga assenza, Irving si trova al momento al secondo posto nelle votazioni All-Star nella Eastern Conference, con 1350000 voti circa.

Ho lavorato moltissimo per essere dove sono ora, che giochi o meno. Se volete vedere una partita emozionante, voterei anche io per me stesso. Sarebbe uno show, ma allo stesso tempo provo un enorme rispetto per tutti i ragazzi che meritano di stare a questi livelli, giocando bene questa stagione.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi