fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers I Cavaliers battono i Blazers, Beilein: “Possiamo fare meglio di così”

I Cavaliers battono i Blazers, Beilein: “Possiamo fare meglio di così”

di Valentino Aggio

Partita divertente giocata nella notte in Ohio, che ha visto protagonisti i Cleveland Cavaliers contro i Portland Trail Blazers. I padroni di casa ne escono vincitori per 110-104, raggiungendo così la quinta vittoria in stagione, che vale il dodicesimo posto nella Eastern Conference.

Dall’altro lato, continua il brutto momento dei Portland Trail Blazers, giunti alla quarta sconfitta consecutiva. La franchigia dell’Oregon al momento non riesce a schiodarsi dalla penultima posizione nella Western Conference, con un record di 5-12. Trascinatore dei Cleveland Cavaliers questa notte è Jordan Clarkson, che si guadagna il titolo di MVP della serata.

Fondamentale nella vittoria dei Cavs (orfani di Kevin Love per infortunio, proprio contro i Blazers sempre al centro delle voci di mercato) Jordan Clarkson, partito dalla panchina. L’ex Lakers mette a referto 28 punti totali, con 3 rimbalzi ed altrettanti assist. La cosa che più sorprende della sua partita è il tiro: 6 su 9 dal campo ed un ottimo 6-6 da tre punti. Per quanto riguarda le condizioni di Kevin Love, coach Beilein ne ha parlato nel post gara:

Avrebbe potuto giocare, ma non aveva senso. Non ne avremmo tratto alcun vantaggio, né ora né mai. Se non sta bene Love non gioca.

Ottima prestazione anche di Tristan Thompson, autore di 25 punti e 9 rimbalzi in 36 minuti giocati, continua così il suo buon momento. Collin Sexton ha giocato un’altra buona partita, dimostrandosi sempre più il perno di questa squadra per il futuro: 19 punti con il 50% al tiro per il prodotto di Alabama. Da segnalare anche una buona prestazione di Cedi Osman, autore di 5 punti, con 5 assist e ben 12 rimbalzi. Ciò che ha sorpreso di più della partita del turco sono stati i suoi passaggi e la sua visione di gioco. Il coach dei Cavs John Beilein ha dichiarato:

Non ho visto i miei giocatori affaticati. Ho visto solo impegno per vincere la partita da parte dei miei ragazzi. Ci sono molte squadre con un calendario complicato, infortuni o stanno rifondando. Dobbiamo solo restare uniti, possiamo fare ancora meglio di così

Continua il momento di difficoltà per i Portland Trail Blazers, dopo la partita con i Milwaukee Bucks persa per 137-129, i ragazzi di coach Stotts erano fiduciosi per la trasferta in Ohio. Partita insufficiente sotto tutti i punti di vista: l’attacco è sembrato poco concreto, così come la difesa, spesso inefficace. Damian Lillard segna 23 punti, con 8 rimbalzi e 8 assist, ma solo con 7 su 20 dal campo. Il numero 0 e capitano dei Blazers è tornato in campo dopo due partite di stop:

Non ho sentito dolore. Ho saltato due partite, non posso aspettarmi di entrare in campo e segnare ogni tiro. Non ho giocato abbastanza bene per vincere la partita. Evidentemente ci sono certe cose che non stiamo facendo bene, come squadra. Ovviamente tutti speriamo di uscire da questo momento di difficoltà

Segue come sempre C.J. McCollum, con 20 punti, 6 rimbalzi e 5 assist. Carmelo Anthony non gioca malissimo, ma i suoi 11 punti arrivano con percentuali tutt’altro che buone: 5 su 15 dal campo e 0 su 8 dalla lunga distanza: “Mi sento alla grande sia fisicamente che mentalmente. Tutti siamo stati in situazioni complicate come questa, dobbiamo ancora trovare la quadra”.

Da segnalare la buona prestazione di Anfernee Simons, con 11 punti dalla panchina ha aiutato il recupero della sua squadra nell’ultimo periodo di gioco.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi