Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Clippers, Harden fa il Kawhi in gara 1: “Posso ancora segnare tanto”

Clippers, Harden fa il Kawhi in gara 1: “Posso ancora segnare tanto”

di Michele Gibin

Una settimana di riposo fa miracoli per tutti e James Harden non fa eccezione.

Fresco e riposato, Harden ha messo in piedi uno show personale di qualità in gara 1 della serie tra i suoi LA Clippers e i Dallas Mavs, una partita che poteva rivelarsi rischiosa vista l’assenza di Kawhi Leonard. Il Barba ha segnato 28 punti con 8 assist e 6 su 11 da tre, i Clippers hanno limitato dei brutti Mavs a soli 8 punti nel secondo periodo, e hanno poi resistito al tentativo di rimonta di Luka Doncic e Kyrie Irving.

Per Dallas si è trattato davvero di un affare tra le due star, il resto della squadra non si è fatto vedere in campo. Malissimo Maxi Kleber, impalpabili PJ Washington e Daniel Gafford, fuori fase Tim Hardaway Jr, Doncic e Irving hanno segnato da soli 64 punti sui 97 totali dei Mavericks.

Altra musica per i Clippers: Ivica Zubac ha chiuso col suo career high ai playoffs da 20 punti con 15 rimbalzi, Paul George ha segnato 22 punti e Russell Westbrook dalla panchina ha aggiunto 13 punti in 23 minuti. È stato però l’inizio di Harden a ispirare la vittoria di gara 1.

Posso ancora fare canestro come i migliori, qui il mio ruolo è creare attacco e occasioni per tutti ma com Kawhi out il mio utilizzo cresce, e io ne approfitto“, così Harden che ha poi spiegato che la squadra sapeva che Leonard non avrebbe giocato, già da qualche giorno.

Ma quando torna Kawhi Leonard? I Clippers non hanno alcuna tempistica in mente e le sue condizioni vengono valutate giorno per giorno. Coach Tyronn Lue ha detto che Leonard “ha lavorato” negli ultimi due giorni senza però specificare oltre, su queste basi è difficile pensare che l’ex Raptors possa essere della partita in gara 2.

Abbiamo abbastanza esperienza e forza per farcela bastare, con me, Harden e Westbrook. Kawhi ci rende ovviamente ancora più temibili ma noi lo vogliamo di nuovo in campo solo quando sarà pronto“, così Paul George dopo gara 1 “Noi eravamo già fiduciosi di poter vincere oggi anche senza di lui“.

You may also like

Lascia un commento