fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Clippers-Heat, la prima tripla doppia di Kawhi rovina il ritorno di Waiters

Clippers-Heat, la prima tripla doppia di Kawhi rovina il ritorno di Waiters

di Lorenzo Brancati

Dopo un primo tempo in affanno, il miglior Kawhi Leonard conduce la rimonta dei suoi Los Angeles Clippers ai danni dei Miami Heat, mettendo a segno la prima tripla doppia in carriera. La partita si è chiusa sul 122-117 e ha visto per i padroni di casa anche il ritorno in campo di Dion Waiters, che ha chiuso con 14 punti in 18 minuti, segnando 4 tiri da tre sui 9 tentati.

Proprio una tripla in transizione del giocatore al rientro dopo tante vicissitudini aveva tenuto aperta la gara a 35 secondi dalla fine, sul 118-115. Non è però bastato ad evitare la sconfitta, con gli ospiti che non hanno ceduto terreno e hanno congelato la vittoria e la rimonta.

Protagonista di nottata è stato come detto Kawhi Leonard: dopo un primo tempo da 7 punti e 2/11 al tiro è esploso nel secondo, suggellando il buon esito della gara dei suoi Clippers con una tripla doppia da 33 punti, 10 rimbalzi e 10 assist.

Si tratta di una prima volta in carriera per l’ex Toronto Raptors, che ha commentato: “E’ semplicemente un grande onore. Ma sono ancora più felice per la vittoria. Sono felice che siamo venuti qui e ne siamo usciti vincitori.”

In stagione, infatti, si tratta solo della seconda sconfitta casalinga per gli Heat di Jimmy Butler, che anche con l’ottima prova messa in mostra stanotte, quantomeno nel primo tempo, dimostrano di saper trasformare la loro arena in un fortino.  Il record tra le mura amiche recita infatti un tondo 20-2. In chiave playoffs potrà essere un fattore fondamentale.

Kawhi, tripla doppia e playoffs in vista

Tornando alla prestazione di Kawhi, che ha condotto alla vittoria i suoi senza l’aiuto di Paul George e Patrick Beverley, Coach Doc Rivers ha raccontato: “Gli Heat lo stavano intrappolando in difesa. Invece di caderci è rimasto calmo. Non ha forzato  nulla, ha solo passato la palla, trovando compagni smarcati. La chiave è ciò che ha detto lui stesso all’intervallo: ‘Io vi passerò la palla, voi limitatevi a segnare.’ Questo gli ha permesso” ha continuato Rivers “di trovarsi nel finale di partita a giocare anche in isolamento, iniziando a segnare.”

Anche i compagni, come Landry Shamet, ne hanno voluto sottolineare le qualità: “E’ incredibile.” Per Lou Williams“E’ così altruista che ci ha dato i meriti della sua tripla doppia perché abbiamo segnato sui suoi assist.”

Insomma, con l’avvicinarsi dei playoffs sembra che anche Kawhi stia entrando sempre più nel vivo della stagione. Il giro di boa delle 82 gare è superato, l’All-Star Game è alle porte, e la post-season è più vicina che mai. L’MVP delle Finals in carica sta scaldando i motori.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi