fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Celtics, contratto e rischio infortuni non fermeranno Jayson Tatum a Orlando

Celtics, contratto e rischio infortuni non fermeranno Jayson Tatum a Orlando

di Bucci Lorenzo

Sono tanti i giocatori NBA che in questo periodo sono in prima linea per la questione legata al razzismo. Questo potrebbe addirittura far slittare, se non saltare, il ritorno in campo a fine luglio.

Diversi giocatori, Kyrie Irving su tutti, sono contro la ripresa del campionato NBA, per gli eventi di razzismo avvenuti in America. Inoltre i dubbi sulla sicurezza degli impianti di Orlando, visto l’aumento di contagi in Florida, fanno storcere il naso a diversi membri dello staff, General Manager e giocatori. Anche Jayson Tatum sembrava uno dei “reluctant to return”, voci rivelatesi però solo indiscrezioni, soprattutto legate al suo contratto.

Jayson Tatum, contratto e rischio infortuni non lo fermeranno

Per Tatum infatti, i Boston Celtics sembrano pronti ad offrire un contratto al massimo salariale che lo terrebbe legato alla squadra ancora a lungo. Cosa che accadrà con molta probabilità anche per altri giocatori, come De’Aaron Fox, Bam Adebayo, Donovan Mitchell e Kyle Kuzma. Sono stati proprio loro, insieme al nativo di St. Louis, a intavolare una trattativa con la NBA per un’assicurazione contro gli infortuni per il ritorno in campo ad Orlando.

Ma l’ex Duke non è affatto contrario, come riportato da NBC Sports Boston: “Jayson Tatum non sta prendendo in considerazione la possibilità di rinunciare alla stagione a causa dei problemi contrattuali, secondo alcune fonti vicine alla star dei Celtics. Non è assolutamente vero. E’ preoccupato, come molti altri giocatori, per quello che sta accadendo. Ma restare fuori per il contratto? Non ha senso”.

I Boston Celtics in questa stagione hanno mostrato le loro potenzialità: un quintetto che può trovare moltissime soluzioni in attacco, ma allo stesso tempo capace di difendere contro chiunque.

I numeri confermano quanto appena detto, visto che i Celtics sono quinti per offensive rating e quarti per defensive rating. Hanno ben tre giocatori sopra ai 20 punti di media, Kemba Walker, Jaylen Brown e Jayson Tatum, con gli ultimi due che hanno raggiunto grande consapevolezza nei propri mezzi, ed una crescita esponenziale sia a livello di numeri che di efficacia sul parquet. Soprattutto per Tatum, autore di una stagione colma di record e di giocate che pochi hanno nelle proprie corde.

Per Boston potrebbero essere dei playoffs ricchi di soddisfazioni, anche se per la vittoria finale ci sono squadre che sembrano avere qualcosa in più.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi