fbpx
Home NBANBA TeamsGolden State Warriors Draymond Green contro Charles Barkley: “Stia zitto, non è alla mia altezza”

Draymond Green contro Charles Barkley: “Stia zitto, non è alla mia altezza”

di Lorenzo Brancati

La stagione dei Golden State Warriors è stata, come detto più volte, estremamente negativa: il record di 14 vittorie e 49 sconfitte è il peggiore della lega. Chiaramente, a incidervi fortemente sono state le lungodegenze di Steph Curry, appena rientrato dopo 58 gare di stop, e di Klay Thompson. Charles Barkley, opinionista dell’emittente televisiva TNT, non si è tuttavia tirato indietro dal criticare aspramente Draymond Green.

Il lungo, miglior difensore della lega nel 2016/17, sta viaggiando a medie molto basse: 8 punti, 6 rimbalzi, 6 assist e poco più di una palla rubata a notte. Nonostante si tratti di numeri estremamente simili a quelli fatti registrare la scorsa stagione, l’ormai opinionista l’ha spesso attaccato, definendo ironicamente le sue prestazioni come “triple singole”.

Green: “Barkley non è alla mia altezza”

Dopo aver incassato per mesi, Green ha ora risposto a tono a Barkley, per l’ennesima volta in carriera: “Dovrebbe smetterla, prima che gli rubi il posto. Perché anche io sono capace di fare quel tipo di cose. Già non ha guadagnato abbastanza giocando, si vede che gli serve questo lavoro. Dovrebbe smetterla di parlare di me.” ha poi concluso “Ho una tendenza a distruggere le persone, dovrebbe perciò smetterla prima che gli rubi il posto.”

Il tre volte campione NBA non si è poi tirato indietro, lanciando veri macigni contro l’ex collega: “Tra l’altro non può parlare di basket con me. Non è né abbastanza intelligente, né abbastanza qualificato. Non puoi sederti al mio tavolo se non hai anelli al dito.”

Green non si è neanche trattenuto quando si è trattato di commentare le critiche dei fan riguardo la stagione degli Warriors: “Non me ne importa un bel niente di quello che pensano i tifosi, o a chi addossano quale colpa. Molte persone non sono abbastanza intelligenti per parlare di basket con me.”

Insomma, parole davvero al veleno da parte sua. Tornando al campo, Green ha saltato le ultime quattro partite a causa di un problemino al ginocchio sinistro. “Non mi getterò là fuori.” ha commentato “Devo ritrovare le giuste sensazioni, perciò vedremo come andrà.”

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi