Fred VanVleet, anche un dente per la causa: "Un vero giocatore di Hockey"
140352
post-template-default,single,single-post,postid-140352,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Fred VanVleet, anche un dente per la causa: “Oggi sono un vero giocatore di Hockey”

fred vanvleet dente

Fred VanVleet, anche un dente per la causa: “Oggi sono un vero giocatore di Hockey”

Da buon canadese d’adozione, Fred VanVleet sacrifica anche un dente per la causa, come un vero giocatore di Hockey.

Una gomitata involontaria di Shaun Livingston ha messo KO nel terzo quarto della vittoriosa gara 4 delle finali NBA 2019 la piccola point-guard da Wichita State, che ha dovuto abbandonare il campo. I test effettuati negli spogliatoi della Oracle Arena hanno escluso la commozione celebrale per VanVleet, che ha dovuto però ricorrere a 7 punti di sutura per il profondo taglio riportato sullo zigomo destro.

Anche senza il suo consueto apporto dalla panchina, i Raptors hanno avuto la meglio dei bi-campioni in carica Golden State Warriors, e sono ora diretti a casa, alla ScotiaBank Arena di Toronto per il primo match point per il titolo NBA.

Non gioco a Hockey, ma ho una grande ammirazione per quello che fanno i giocatori, ma perdere un dente non è una cosa piacevole, anche se mi rende più canadese” Il commento divertito di Fred VanVleet, che nel post gara ha incassato la “solidarietà” dei tanti tifosi dei Raptors – tra cui l’immancabile Drake.

 

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment