fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets James Harden trascina i Rockets contro i Mavs: “Non molliamo mai”

James Harden trascina i Rockets contro i Mavs: “Non molliamo mai”

di Dennis Izzo

Vittoria importantissima per gli Houston Rockets, che superano i Dallas Mavs per 153-149 all’overtime. A pochi istanti dal termine del quarto quarto, gli uomini di Mike D’Antoni sembravano spacciati, ma riescono a riportare il risultato in parità grazie a una tripla di James Harden e a un tocco ravvicinato di Robert Covington, che anticipa gli avversari sugli sviluppi di un libero sbagliato dallo stesso Harden e porta il risultato sul 139-139.

Il Barba è decisamente il migliore in campo: per lui 49 punti, 9 rimbalzi, 8 assist, 3 palle recuperate e altrettante stoppate col 70% dal campo (14 su 20, di cui 11 su 11 da due). Harden tocca quota 17.977 punti con la maglia dei Rockets, scavalcando Calvin Murphy e attestandosi al secondo posto della classifica dei marcatori di tutti i tempi nella storia della franchigia, alle spalle del solo Hakeem Olajuwon.

A fare compagnia all’ispiratissimo numero 13 c’è il sopracitato Robert Covington, autore di una doppia doppia da 13 punti, 11 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi e 4 stoppate. Non è da meno Danuel House, che offre un contributo fondamentale alla causa e non fa rimpiangere l’assenza di Eric Gordon, facendo registrare 20 punti, 5 rimbalzi, un assist e 2 recuperi col 54% dal campo (7 su 13) e il 50% dalla lunga distanza (5 su 10).

Rockets ok in rimonta contro i Mavs, 80 punti in due per Harden e Westbrook

View this post on Instagram

Prima gara del Barba: 23 nel primo quarto 6-6 dal campo 49 punti totali 8 assist 9 rimbalzi 3 palle rubate 3 stoppate 70% dal campo INFUOCATO🚀 ° ° ° #nbapassion #harden #fearthebeard #rocketsnation

A post shared by NBA Passion (@nbapassion_com) on

“È stata dura per me, sono stato a casa 18-19 giorni senza potermi allenare. A ogni modo, sono sicuro che tornerò presto al top.”, le parole di Russell Westbrook, che chiude a quota 31 punti, 11 rimbalzi, 8 assist, 2 palle rubate e una stoppata col 43% al tiro (13 su 30).

In uscita dalla panchina, invece, si mettono in mostra Austin Rivers (10 punti con 4 su 8 al tiro in 20’), Jeff Green (10 punti con 4 su 9 dal campo in 20’) e Ben McLemore (13 punti con 4 su 4 da dietro l’arco in poco meno di 14’).

Ai Mavericks non bastano un super Kristaps Porzingis, autore di una sontuosa doppia doppia da 39 punti e 16 rimbalzi col 50% dal campo (13 su 26) e il 37.5% dalla lunga distanza (3 su 8), e la quindicesima tripla doppia stagionale di Luka Doncic (28 punti, 13 rimbalzi e 10 assist).

Ottimo apporto di Trey Burke, che in uscita dalla panchina mette a referto ben 31 punti e 6 assist col 69% al tiro (11 su 16) e l’80% da dietro l’arco (8 su 10) in 30’, mentre Tim Hardaway si ferma a quota 24 punti, 5 rimbalzi e 3 assist col 50% dal campo (6 su 12) e il 62.5% da tre (5 su 8).

Con questa vittoria, i Rockets scavalcano momentaneamente al quinto posto gli Oklahoma City Thunder, impegnati questa sera con gli Utah Jazz. “Siamo stati bravi a non mollare e a resistere in difesa nel quarto quarto. Non abbiamo mai smesso di combattere. Il mio errore sul libero finale? Non volevo sbagliarlo, per fortuna Covington ha fatto una giocata incredibile per pareggiare.”, ha dichiarato James Harden al termine della gara.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi