fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Kawhi Leonard perde causa conto Nike per la paternità del logo “The Klaw”

Kawhi Leonard perde causa conto Nike per la paternità del logo “The Klaw”

di Michele Gibin

Kawhi Leonard, star dei Los Angeles Clippers, ha perso la causa per presunta violazione di copyright contro Nike, accusata di non aver riconosciuto la proprietà intellettuale del logo “the Klaw”. Come riportato da TMZ Sports, il giudice avrebbe accordato a Nike la proprietà intellettuale indipendente del logo, disegnato dai grafici dell’azienda in forma distinta da quello creato sin dai tempi del college a San Diego State di Leonard.

Così stabilito, il giudice ha fatto cadere le rimostranze del giocatore, che aveva sostenuto di aver creato il logo (una silhouette della mano destra di Leonard solcata da linee a formare le iniziali “KL”), fornendo alcune possibili prove dell’appropriazione indebita di Nike. Dopo la fine della partnership commerciale tra Kawhi Leonard e Nike nel 2018, l’allora giocatore dei San Antonio Spurs aveva chiesto di poter sfruttare il logo per la produzione di merchandising, ma Nike lo aveva diffidato sostenendo l’esclusiva paternità del brand.

Leonard avrebbe firmato in seguito un accordo commerciale con New Balance, diventando il volto di punta del brand statunitense dopo il suo passaggio ai Toronto Raptors nell’estate 2018. Leonard aveva citato in giudizio Nike per riottenere il diritto esclusivo di sfruttamento del logo, citazione cui l’azienda aveva risposto con un’azione di “cease-and-desist” (una diffida formale ad agire).

L’avvocato di Leonard, Peter R. Ginsberg, ha annunciato che la sua parte considererà “ulteriori azioni per tutelare gli interessi di Kawhi: il giocatore ha messo cuore e ingegno per creare quel logo, siamo dunque molto delusi del fatto che il giudice abbia stabilito che sia stata Nike, e non Kawhi Leonard a crearlo“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi