fbpx
Home NBANBA TeamsLos Angeles Lakers LeBron James festeggia il Taco Tuesday donando più di 1300 pasti

LeBron James festeggia il Taco Tuesday donando più di 1300 pasti

di Francesco Catalano

Dopo tanto LeBron James è tornato oggi a celebrare sui social networks il suo ormai iconico Taco Tuesday che però è stato diverso dagli altri. Infatti questa volta, il numero 23 dei Los Angeles Lakers ha donato più di 1300 pasti a delle famiglie della sua cittadina (Akron, Ohio). Nella fattispecie ha fatto preparare dei tacos per 340 bambini della “I Promise school” e per le loro famiglie.

James, insieme alla sua famiglia, ha inaugurato pochi anni fa questa scuola elementare che si occupa di garantire un’istruzione ai bambini meno fortunati. Così come anche in Italia, il governatore dell’Ohio, a causa della diffusione oramai incontenibile del Coronavirus, aveva chiuso tutte le scuole per almeno tre settimane. E successivamente aveva provveduto alla chiusura di bar e ristoranti.

Per questo James, per provvedere ai pasti da donare, si è servito dei servizi dell’Akron Family Restaurant. Il co-proprietario del locale, Nick Corpas,  ha dichiarato che aveva ricevuto la chiamata dell’ex Cavs già la scorsa settimana e che si era prontamente reso disponibile. I suoi dipendenti sono arrivato al ristorante per preparare le portate la mattina di martedì alle 6 ed hanno terminato il loro lavoro soltanto alle 4 del pomeriggio.

Questa bella iniziativa è stata di grande aiuto anche per il ristorante e per il suo personale. Infatti questa drammatica emergenza ha tolto momentaneamente il lavoro ha tante persone che ora stanno avendo qualche difficoltà. In questo modo il capitano dei Lakers è riuscito a garantire un piccolo aiuto economico.

Ha significato molto per me, per i miei genitori e per il mio staff” ha detto Corpas. “Abbiamo avuto l’opportunità di dare loro del lavoro e abbiamo permesso di aiutare la loro fondazione”. Poi ha continuato citando rapidamente il momento duro che anche il suo locale sta passando. “E’ dura. Siamo qui da 35 anni. Abbiamo un nostro nome e un’ottima attività. Ma alla lunga andrà bene”.

LeBron ha già affermato che ripeterà questa iniziativa anche la prossima settimana.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi