fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Mavs-Bucks: Luka Doncic tripla doppia da urlo, Dallas la spunta all’OT

Mavs-Bucks: Luka Doncic tripla doppia da urlo, Dallas la spunta all’OT

di Michele Gibin

Mavs, Luka Doncic festeggia la sua nomination tra i finalisti per il premio di most improved player della NBA per la stagione 2019\20 con una tripla doppia da 36 punti, 19 assist e 14 rimbalzi contro niente di meno che i Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo, l’MVP in carica.

In un sabato NBA ricco di emozioni (le schermaglie verbali Lillard-George, il doppio overtime tra Nuggets e Jazz, un T.J. Warren ancora incredibile), la partita di “Luka Magic” è uno degli highlights più brillanti. I Dallas Mavericks battono i Bucks per 136-132 dopo un tempo supplementare, in una partita in cui nessuna delle due squadre risparmia minuti ai titolari.

A Orlando è partita vera. Giannis Antetokounmpo chiude con 34 punti e 13 rimbalzi, Brook Lopez ritrova la mira perduta in questa stagione al tiro da tre e ci aggiunge 34 punti (6 su 12 da dietro l’arco), ma la panchina dei Bucks non si dimostra all’altezza, una volta tanto (solo 23 punti).

Per i Mavs, Doncic amministra assist per tutti: Dorian Finney-Smith chiude con 27 punti e 11 rimbalzi (6 su 12 da tre punti), Kristaps Porzingis tira male (9 su 24) ma la doppia doppia non manca (26 punti e 11 rimbalzi). Maxi Kleber chiude con 15 punti in uscita dalla panchina.

Rick Carlisle: “Luka Doncic è come Bird e Kidd, e io li ho visti bene”

Alla fine dei tempi regolamentari, Doncic pareggia la gara dalla lunetta a 21 secondi dal termine (129 pari), i Bucks hanno ben tre tentativi per segnare ma la palla non entra ed è overtime. Nel supplementare i Mavs partono forte con Tim Hardaway Jr e Finney-Smith e controllano la gara.

A fine partita, compagni e avversari hanno solo parole di ammirazione per Luka Doncic: “E’ straordinario, sta giocando una pallacanestro incredibile, rende migliori i suoi compagni ed ha un super-talento. Uno dei giocatori di maggior talento contro cui abbia mai giocato“, così AntetokounmpoE continuerà a migliorare, e con lui la squadra, saranno davvero duri da battere“.

Lo stesso talento che permette al giovane fuoriclasse sloveno di inventarsi, con un minuto da giocare nei supplementari, un passaggio in mezzo alle gambe per i tagliante Maxi Kleber, che con i Mavs sul 130-128 segna e subisce il fallo.

Incredibile, inventarsi un passaggio così in un momento così della partita poi” Kristaps Porzingis “Ma Luka è così, per fare un passaggio del genere ci vuole anche coraggio“.

E guidati dal coraggio di Luka, i Mavericks riescono dove non sono riusciti spesso in stagione, ovvero a chiudere una partita in cui si trovavano in vantaggio a pochi minuti dal termine: “Oggi abbiamo dimostrato di essere resilienti, i nostri demoni personali ci hanno guardato in faccia ancora una volta. Luka? Lui vede tutto in campo. sa dove sono tutti sia in attacco che in difesa. Io ho giocato con Larry Bird, e lui vedeva tutto. Ho allenato Jaeson Kidd, e lui vedeva tutto, e Luka è fatto della stessa pasta“.

Parola di coach Rick Carlisle.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi