fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Aaron Gordon si fa male dopo fallo duro di Kyle Lowry, Magic contrariati

Aaron Gordon si fa male dopo fallo duro di Kyle Lowry, Magic contrariati

di Giovanni Oriolo

Durante la partita di mercoledì tra gli Orlando Magic e i Toronto Raptors, l’ala dei Magic Aaron Gordon, ha accusato un problema al tendine del ginocchio sinistro.

Gordon è stato costretto ad abbandonare il match durante l’inizio del terzo quarto e non è più tornato in campo, la partita è stata portata a casa dai canadesi che si sono imposti per 109-99.

Magic, problemi al ginocchio sinistro per Aaron Gordon dopo scontro con Lowry

Nel post-partita l’allenatore dei Magic, Steve Clifford, ha dichiarato ai microfoni di ESPN: “Non sappiano nulla sulle condizione di Gordon. Se non fosse un problema serio sarebbe un grande successo per noi. Il suo apporto è fondamentale alla squadra dentro e fuori dal campo. Perderlo ora sarebbe una bella mazzata”

Gordon si è infortunato dopo uno scontro con la point guard dei Raptors Kyle Lowry. Il numero 7 della franchigia di Toronto ha cercato di impedire la schiacciata ad Aaron. Il suo intervento, però, è risultato falloso e con la gamba destra ha arpionato la sinistra del classe 95 che è caduto male. Dopo una revisione degli arbitri, il fallo di Lowry è stato portato a un flagrant 1.

L’ex Arizona Wildcats è uno dei giocatori chiave tra quelli a disposizione da coach Clifford, soprattutto dopo l’infortunio subito da Jonathan Isaac. Gordon stava disputando una grande stagione sia prima che dopo la pausa con una media di 14.4 punti, 7.7 rimbalzi, 3.7 assist e tirando con il 43.7% dal campo.

Iwundu e Fournier su Lowry: “Fallo fuori posto”

A fine gara diversi compagni del numero 00 dei Magic hanno espresso parole forti, ma anche visioni diverse, nei confronti del fallo di Lowry. Il primo ad attaccare il giocatore dei Raptors è la giovane ala Wes Iwundu.

“È stato sicuramente un fallo fuori posto. Onestamente, non comprendo la sua scelta e non ho rispetto per chi si comporta così su un campo da gioco. Sai che Aaron è un agonista e finirà al ferro e tu non puoi intervenire così. Capisco che gli infortuni fanno parte del gioco, ma penso che questo episodio si sarebbe potuto gestire in maniera diversa. Bisogna assolutamente proteggere la salute dei giocatori e non accettare azioni come queste”.

Più sintetico e meno accusatorio è stato il commento della guardia francese della franchigia della Florida, Evan Fournier.

“I falli fanno parte del basket, c’è poco da discutere. Sia Aaron che Kyle sono campioni e ne hanno già visti tanti di questi episodi. È un intervento pulito? No, ma come ne abbiamo visti tanti da sempre. Voglio dire era evidentemente fallo ed era chiaramente un flagrant e non un fallo comune. Non c’è molto di più da aggiungere”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi