fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Michael Beasley fallisce test antidroga, squalifica di 5 partite

Michael Beasley fallisce test antidroga, squalifica di 5 partite

di Michele Gibin

Michael Beasley fallisce un test antidroga della NBA, in arrivo una squalifica di 5 partite per l’ex giocatore di Los Angeles Lakers, Miami Heat e New York Knicks.

A riportare la notizia è Shams Charania di The Athletic. Beasley è attualmente free agent dopo aver iniziato la scorsa stagione in maglia Lakers ed essersi quindi trasferito in Cina ai Guangdong Southern Tigers.

In caso di firma con una nuova squadra NBA, l’ex seconda scelta assoluta al draft NBA 2008 sconterà dunque per intero la squalifica. Beasley era stato spedito in occasione della trade deadline dello scorso 7 febbraio ai Los Angeles Clippers assieme al lungo croato Ivica Zubac in cambio di Mike Muscala, ed era quindi stato tagliato dai Clippers.

Giocatore dall’indiscusso talento offensivo e personaggio “turbolento” fuori dal campo, Michael Beasley ha avuto nel corso dei suoi 11 anni di carriera NBA alcuni problemi minori con la giustizia. Nel 2008, poche settimane dopo il draft, il neo giocatore dei Miami Heat fu multato dalla NBA assieme a Mario Chalmers e Darrell Arthur per aver saltato il meeting di orientamento della lega, dopo una segnalazione per possesso di Marijuana (non confermata in seguito dagli accertamenti).

Nel 2011 il prodotto di Kansas State fu fermato a Minneapolis per possesso di Marijuana (fermo risoltosi poi con una multa ed una segnalazione), e fermato una seconda volta a Scottsdale, Arizona, per possesso di stupefacenti, problema che indusse i Phoenix Suns ad allontanare il giocatore.

Quello di Michael Beasley è il secondo caso di violazione della antidrug policy riscontrato quest’estate dalla NBA. Lo scorso maggio la guardia ex Memphis Grizzlies ed Indiana Pacers Tyreke Evans è stato squalificato per due anni per violazione recidiva delle norme antidoping della lega.

In carriera, il 30enne Beasley ha vestito le maglie di Miami Heat (per due volte), Minnesota Timberwolves, Phoenix Suns, Houston Rockets, Milwaukee Bucks, New York Knicks e Los Angeles Lakers, viaggiando ad una media carriera di 12.3 punti e 4.7 rimbalzi a partita in 609 gare disputate.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi