fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDenver Nuggets Nuggets, Murray suona la carica ai compagni: “Possiamo ambire al titolo”

Nuggets, Murray suona la carica ai compagni: “Possiamo ambire al titolo”

di Francesco Catalano

I Denver Nuggets di Jamal Murray e Nikola Jokic possono ambire al titolo in questa stagione? La squadra di coach Malone si è affermata negli ultimi anni come una delle squadre più corali e accreditate della lega. Però è sempre mancato qualcosa.

Il gioco messo in mostra da Jokic e compagni ha spesso esaltato gli animi dei tifosi e degli esperti ed è arrivato nelle posizioni più alte della Conference. Tuttavia non è bastato. Infatti, durante i playoffs della scorsa stagione, dopo una sofferta vittoria in sette gare al primo turno contro i San Antonio Spurs, i Nuggets sono caduti in altrettante gare al secondo turno contro i Portland Trail Blazers di Damian Lillard.

In quell’occasione si sono visti un po’ i limiti di questa squadra. Soprattutto, la mancanza di un leader vero che possa prendere le redini della situazione nei momenti della verità. Murray e Jokic, in particolar modo il serbo, sono due ottimi giocatori, ma stentano a fare il salto di qualità.

Le qualità di The Joker sono innegabili, ma non riesce ad essere veramente presente nei momenti che contano. In questa quarantena, in controtendenza rispetto ad altri, sembra che sia riuscito a perdere peso e a trovare una forma fisica ottimale.

I Nuggets nel momento dello sospensione della stagione attuale erano al terzo posto della Western Conference alle spalle delle due squadre di Los Angeles. Con un Jokic in piena forma, Denver può puntare realisticamente al titolo? Ha risposto alla domanda Jamal Murray.

“Sappiamo di poter vincere il titolo. Io e the Joker siamo stati a Danver per tutto questo tempo, lavorando sodo ha detto il canadese.Perché no? Abbiamo dimostrato di essere una delle squadre migliori anno dopo anno. Abbiamo battuto più volte ottime squadre. Non avremmo dovuto perdere contro Portland. E’ dipeso più da noi: dalla nostra inesperienza. E loro ovviamente erano una buona squadra. Ma non penso che possano batterci in 7 partite se giochiamo al nostro meglio”.

Murray confida sensibilmente nell’intesa che lui e il centro serbo hanno raggiunto. “Quando io e Jokic siamo al meglio, penso che non ci possa fermare nessuno. E se lo fanno, bravi loro”.

Al momento le possibilità di vedere i Nuggets anche solo alle Finals non sono alte. Nella Western Conference a farla da padrone saranno le due squadre di Los Angeles che sembrano di gran lunga avanti rispetto alle altre contendenti. L’obiettivo dei Nuggets sarà come minimo quello di arrivare in finale di Conference migliorando il risultato ottenuto durante la scorsa stagione.

Come detto, l’impressione è che per poter sognare in grande, a Denver, manchi ancora qualcosa. Tuttavia, ciò non toglie che Murray, Jokic e compagni proveranno a sparigliare le carte in tavola con la ripresa della stagione NBA prevista a Orlando per il 31 luglio.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi