Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLA Clippers Paul George: “Clippers? Offerta irrispettosa, ho detto no”

Paul George: “Clippers? Offerta irrispettosa, ho detto no”

di Michele Gibin
paul george clippers

Ci ha pensato Paul George stesso, tramite il suo podcast, a spiegare la sua versione dei fatti sull’addio agli LA Clippers e la scelta di firmare per i Philadelphia 76ers.

George ha confermato che i Clippers gli hanno proposto un nuovo contratto, e che lui ha considerato davvero l’ipotesi di restare a LA, ma di aver cambiato idea dopo aver ascoltato l’offerta della sua ormai ex squadra. “Io non me ne sarei mai andato, LA è casa mia e avrei voluto chiudere li la mia carriera (…) la loro prima offerta è stata irrispettosa, lo dico senza astio. Mi avevano offerto 60 milioni di dollari per due anni… e io mi sono detto subito, no, una cosa così non la firmo“.

E questo era ancora in ottobre, quando neppure Kawhi Leonard aveva ancora firmato la sua estensione triennale da 150 milioni complessivi e quando non era ancora arrivato James Harden. PG13 ha poi confermato di aver chiesto ai Clippers la stessa cifra e lo stesso contratto di Leonard, “era OK per me, se Kawhi aveva deciso di accettare qualcosa di meno allora andava bene anche per me. Ma loro non mi hanno mai fatto quell’offerta“.

Paule George era eleggibile anche coi Clippers per lo stesso contratto poi firmato con i Sixers, 212 milioni per 4 anni. A frenare i Clippers sono stati gli impegni finanziari e le nuove regole salariali, col temuto second tax apron da non sforare, se possibile. “Avevamo due free agent importanti, George e James Harden. L’idea era quella di trattenere entrambi con dei contratti che ci avrebbero permesso di costruire attorno una squadra. Abbiamo portato avanti la trattativa con George per mesi ma la distanza tra richiesta e offerta era troppa“, così la squadra come riportato da ESPN.

Alla fine, tra i due i Clippers hanno scelto James Harden che si è accontentato di “soli” 70 milioni di dollari per due anni. Perso paul George i Clippers hanno messo sotto contratto Derrick Jones Jr, ridato una chance NBA a Kevin Porter Jr, aggiunto Kris Dunn e Mo Bamba e riportato in squadra Nic Batum. Per coach Tyronn Lue, che ha rinnovato il suo contratto a propria volta, al posto di George in quintetto base ci sarà Norman Powell accanto a Harden e a Leonard.

You may also like

Lascia un commento