Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Austin Rivers dei Rockets lascia la bolla: “Motivi familiari”

Austin Rivers dei Rockets lascia la bolla: “Motivi familiari”

di Michele Gibin
Austin Rivers rockets

La guardia degli Houston Rockets Austin Rivers lascia la bolla di Orlando citando “motivi familiari urgenti”, l’assenza del giocatore dovrebbe durare però solo fino al weekend, dopo il quale Rivers dovrebbe tornare in squadra.

Un forfait improvviso per i Rockets che oggi esordiranno per il primo dei 3 scrimmage contro i Toronto Raptors. In dubbio anche la presenza in campo di Russell Westbrook che ha nelle gambe solo un paio di allenamenti con la squadra dopo il suo arrivo a Orlando.

Rockets che rischiano di perdere Austin Rivers per l’inizio della regular season (30 luglio). Se l’assenza del giocatore si protrarrà per meno di 7 giorni, e se Rivers accetterà di sottoporsi ai test quotidiani per il coronavirus fuori dalla bolla, la sua quarantena una volta rientrato dovrebbe durare non più di 4 giorni (in caso di tamponi sempre negativi).

Sempre per motivi familiari hanno lasciato nei giorni scorsi Orlando Zion Williamson dei New Orleans Pelicans, e Montrezl Harrell e Pat Beverley dei Los Angeles Clippers.

You may also like

Lascia un commento