fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Rockets, infortunio per Westbrook: salta il primo turno coi Thunder?

Rockets, infortunio per Westbrook: salta il primo turno coi Thunder?

di Dennis Izzo

Russell Westbrook rischia di saltare per infortunio buona parte del primo turno dei playoffs, che i suoi Rockets giocheranno contro gli Oklahoma City Thunder, la squadra in cui ha militato per dieci stagioni e che la scorsa estate lo scambiò per Chris Paul.

31 anni compiuti lo scorso 12 novembre, Westbrook – che sta viaggiando a medie di 27.2 punti, 7.9 rimbalzi, 7 assist e 1.6 palle recuperate col 47.2% al tiro – ha saltato le sfide vinte con Lakers e Kings, tornando in campo nel ko con gli Spurs (20 punti, 5 rimbalzi, 6 assist e un recupero con 8/17 dal campo e 2/4 da dietro l’arco in poco più di 27′) e riposandosi in occasione della sconfitta di ieri coi Pacers.

Arrivato in ritardo nella bolla di Orlando in seguito alla positività al coronavirus, Westbrook ha riportato uno stiramento al quadricipite destro, come comunicato dai Rockets nella giornata di ieri. Westbrook salterà dunque l’ultima e ininfluente (i Rockets sfideranno sicuramente i suoi ex Thunder al primo turno) sfida di regular season coi Philadelphia Sixers e verrà rivalutato prima dell’inizio dei playoffs, in programma nella notte tra il 16 e il 17 agosto.

Rockets pronti a sfidare i Thunder: ci sarà l’ex Westbrook?

“Vedremo se sarà pronto, ovviamente tutti ci auguriamo di sì. Aspetteremo la prossima settimana prima di prendere la decisione definitiva, ora non possiamo sapere se ci sarà o meno. Non penso che la situazione si sia aggravata, prima e dopo la partita stava bene. Si è svegliato il giorno dopo con un dolore al quadricipite. L’unica cosa certa è che non giocherà mercoledì, poi vedremo se sarà in grado di tornare”, le parole di coach Mike D’Antoni in merito al problema fisico occorso alla sua point-guard.

Russell Westbrook ha accusato un fastidio al quadricipite destro dopo la gara persa per 110-102 coi Portland Trail Blazers la settimana scorsa, con i Rockets che l’hanno tenuto a riposo in occasione delle partite con Lakers e Kings. Nella bolla di Orlando, Houston non ha ancora avuto modo di schierare la squadra al completo, con Eric Gordon recuperato soltanto la scorsa notte (13 punti, 4 rimbalzi e un recupero contro Indiana) dopo aver saltato ben sei gare consecutive.

“Tutti hanno l’opportunità di mettersi in mostra e guadagnare minuti importanti. Ovviamente, sappiamo quanto sia importante Russ per la nostra squadra, la sua presenza è fondamentale per aiutarci a vincere il titolo. Prima torna in campo, meglio è.”, il commento di James Harden sull’infortunio del suo migliore amico e compagno di squadra Russell Westbrook.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi