fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Shaquille O’Neal: “I Clippers dovrebbero scambiare Paul George”

Shaquille O’Neal: “I Clippers dovrebbero scambiare Paul George”

di Luca Gigliotti

Shaquille O’Neal, intervistato su NBC sports Washington, ha dichiarato che secondo lui i Los Angeles Clippers dovrebbero scambiare Paul George per far rendere al meglio il leader del team, Kawhi Leonard.

Dopo la recente sconfitta al secondo turno dei playoffs per mano dei Denver Nuggets, la “Lob City” ha subito numerose accuse per la loro stagione deludente. Infatti, quando la scorsa estate Paul George e Kawhi Leonard si sono uniti ad un team avente altri giocatori di talento e una alchimia di squadra già ben delineata, i Clippers sono diventati gli ovvi favoriti per il titolo. Come sappiamo però, l’esito finale della stagione è stato ben diverso da quello pronosticato da molti esperti.

Complice una serie di infortuni durante la regular season e dei playoffs nettamente sottotono, è stato Paul George la vittima principale di queste critiche. PG13 non è mai riuscito a dare costanza al suo gioco, e l’intesa con Kawhi Leonard non ha mai funzionato come sperato. Ora il futuro del candidato MVP del 2019 non è affatto scontato. 

Shaquille O’Neal, le sue parole e il futuro di Paul George

Qualche fonte dice che i Clippers sarebbero pronti a valutare eventuali proposte di scambi in cui rientrerebbe proprio “Pandemic P”, come perfidamente soprannominato sui social. Tra i sostenitori di questa tesi si è aggiunto anche Shaquille O’Neal, il quale in una recente intervista a NBC sports Washington, ha dichiarato:

I Clippers, per far rendere al meglio Kawhi Leonard, dovrebbero scambiare Paul George con vari giocatori di sistema. Kawhi deve essere il leader assoluto per poter dominare, come a Toronto, lì era immarcabile.”

Infatti, anche lo stesso Leonard ha ricevuto qualche critica per aver steccato le due partite decisive di questa stagione, ovvero gara 6 e 7 contro i Denver Nuggets.

Comunque per ora, l’ipotesi di vedere George lontano da Los Angeles resta remota: i Clippers hanno puntato su di lui solo un anno fa, ed è molto probabile che diano una seconda chance all’ex giocatore di Thunder e Pacers.

Anche se, con il recente arrivo di Tyronn Lue come head coach, tutte le ipotesi sono da considerare.

I Clippers ovviamente puntano al titolo, e Steve Ballmer farà di tutto per assemblare una corazzata pronta all’assalto al Larry O’Brien Trophy.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi