fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Shaquille O’Neal e il caso Drew Brees: “Saints, non lasciate che i media vi dividano”

Shaquille O’Neal e il caso Drew Brees: “Saints, non lasciate che i media vi dividano”

di Francesco Schinea

Anche Shaquille O’Neal prende posizione in merito alla vicenda Drew Brees, facendo ancora una volta riferimento a Kobe Bryant. Brees, quarteback dei New Orleans Saints, è finito nell’occhio del ciclone in seguito alle sue dichiarazioni in merito al gesto reso celebre di Colin Kaepernick, quello di inginocchiarsi durante l’esecuzione dell’inno nazionale prima delle partite.

“Non sarei d’accordo”, aveva detto Brees in merito alla possibilità di ripetere il gesto di protesta in occasione della prossima stagione NFL. “Per me la bandiera nazionale è sacra, e il suo fu un gesto che mi disturbò all’epoca. Kaepernick aveva tutto il diritto di parlare di un tema così importante, ma ci sono mille altri modi di manifestare il proprio dissenso, piuttosto che non rispettare la bandiera a stelle e strisce. Non sarò mai d’accordo con chi non rispetta la bandiera americana o il nostro Paese“.

Le parole di Brees sono destinate ad avere importanti ripercussioni anche sullo spogliatoio dei suoi Saints. A tal proposito è intervenuto Shaquille O’Neal, in occasione di una videoconferenza con giocatori e allenatori della franchigia.

“I media cercheranno di dividervi, come hanno fatto con noi ai Lakers. Io e Kobe avevamo un buon rapporto e avremmo potuto vincere altri cinque titoli, ma i media hanno diviso la nostra squadra. Non lasciate che lo facciano anche con voi”

Difficile poter stabilire se effettivamente la rottura fra Shaquille O’Neal e Kobe Bryant sia stata causata dai media. Quel che è certo però è il contenuto del messaggio della leggenda NBA ai Saints: quello che succede lontano dal campo di gioco non deve avere ripercussioni sul rapporto tra i compagni di squadra.

Shaq non è l’unico giallo-viola a rilasciare dichiarazioni in merito all’accaduto. Già negli scorsi giorni LeBron James aveva espresso il proprio stupore riguardo le dichiarazioni di Brees attraverso un tweet sul proprio profilo:

“Wow, (Brees, ndr) non ha davvero ancora compreso perché Kaepernick si inginocchiava? Non ha niente a che vedere col rispettare o meno la bandiera USA ed i nostri soldati che tengono libero il nostro Paese. Mio suocero è stato un militare, e ricordo che gli ho sempre fatto tante domande sulla sua scelta, e lo ho sempre ringraziato. Mi ha detto che non ha mai pensato che la protesta pacifica di ‘Kap’ fosse offensiva, perché sia lui che io sappiamo cosa sia giusto e cosa sia sbagliato!“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi