Sixers, coach Brett Brown getta acqua sul fuoco: “Butler non ha mai superato il limite, voci ingiuste”

jimmy butler instagram

Brett Brown su Jimmy Butler: “Jimmy non ha oltrepassato alcun limite con me, le critiche sono ingiuste”.

Acqua sul fuoco a Philadelphia, ed un’ammisione di responsabilità da parte di coach Brett Brown nei confronti di Jimmy Butler. Nella serata di venerdì erano state riportate voci di un alterco tra Butler ed il coaching staff dei 76ers, riguardante ruolo e responsabilità offensive dell’ex Minnesota Timberwolves, durante una sessione video.

Alcuni presenti avrebbero definito l’atteggiamento di Butler “irrispettoso” nei confronti del suo head coach. Dopo una sonora sconfitta sul campo dei Portland Trail Blazers, Jimmy Butler avrebbe contestato il sistema offensivo dei Sixers, chiedendo a gran voce più pick and roll ed isolamenti che vedessoro il 4 volte All-Star più coinvolto in attacco.

Coach Brown avrebbe preso atto delle rimostranze di Butler e si sarebbe assunto la responsabilità di ogni difficoltà offensiva della sua nuova star. Tom Moore del Bucks County Courier Times riporta le parole dell’ex capo allenatore della nazionale australiana:

Confermo, Jimmy ha chiesto di essere maggiormente coinvolto in situazioni di pick and roll. Ho compreso il suo punto, sta a me trovare il modo di farlo. Jimmy Butler ci ha reso una squadra migliore, non c’è possibilità di smentita, con lui ho avuto diversi colloqui e diverse sessioni video, e la squadra lo sa bene. Per quanto mi riguarda, Butler non ha mai superato alcun limite nei mei confronti. Se l’avesse fatto, l’avrei fatto presente a chi di dovere

– Brett Brown su Jimmy Butler –

 

Brown ha poi aggiunto come le voci sull’alterco siano state quantomeno ingrandite, e come l’atteggiamento dei media nei riguardi di Jimmy Butler sia stato “ingiusto”. Butler non è sceso in campo sabato notte al Wells Fargo Center di Philadelphia, per la vittoria dei suoi Sixers contro i Dallas Mavericks.