fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Sixers, Joel Embiid è incontenibile ma preoccupa la schiena di Ben Simmons

Sixers, Joel Embiid è incontenibile ma preoccupa la schiena di Ben Simmons

di Michele Gibin

Joel Embiid è il miglior giocatore del mondo per giocare grandi partite a tempi alterni, probabilmente.

Dopo aver dominato contro i Brooklyn Nets, e dopo essere uscito con le ossa rotte dal Fiserv Forum di Milwaukee 48 ore dopo, Embiid si abbatte al sicuro tra le mura del Wells Fargo Center contro i non irresistibili Atlanta Hawks, siglando il suo nuovo massimo in carriera per punti, 49.

Così come contro i Nets, i Sixers senza Ben Simmons concedono agli ospiti un parziale importante (una rimonta a fine terzo quarto dal -21 per Trae Young e compagni), subendo i fischi dell’arena di casa, e per poi ritornare in carreggiata, grazie alla star camerunense ed alla sua aggressività in attacco.

22 punti nel quarto periodo per Embiid, che segna da solo più punti di tutti gli Hawks messi assieme, e che chiude 17 su 24 al tiro, 15 tiri liberi guadagnati e 14 rimbalzi, con 3 assist e 3 recuperi difensivi. Al Horford ritrova il quintetto base ma non la mira in attacco, nonostante gli 8 rimbalzi e 5 assist, e Tobias Harris stavolta supporta al meglio con 25 punti in 35 minuti di gioco.

C’è poco da fare, quando Embiid gioca con questa efficacia, con questo dinamismo e con questa mentalità, non c’è statistica che tenga, E noi vinciamo tante partite“, così coach Brett Brown dopo la partita.

Che i Sixers avessero bisogno del Joel Embiid espressivo e vocale di sempre lo avevano intuito in parecchi: inutile fingere di essere chi non si è, l’Embiid-pensiero dopo un periodo negativo e non privo di critiche di rilievo, come quelle di Shaquille O’Neal, il punti di riferimento per ogni uomo d’area NBA. “Lo avevo detto che sarei tornato quello di prima, che sarei tornato me stesso“, così EmbiidEd in campo ci si può divertire in tanti modi: a volte anche sorridendo, altre volte dominando, come stasera. Oggi abbiamo risposto bene alla sconfitta contro i Bucks“.

Essere Joel Embiid vuol dire anche irridere Kevin Huerter, guardia al secondo anno da Maryland degli Hawks che a partita finita con pochi secondi ancora da giocare, ruba il pallone dalle mani del centro africano per due punti in più a tabellino. Le telecamere pescano senza pietà il dito medio rivolto a Huerter dopo a giocata: “Embiid stava portando su il pallone e facendo tutte le sue cose col pubblico, ma la partita non era finita, io stavo ancora giocando“, così Huerter “Il gesto? Non l’ho visto“.

Mi scuso per il gesto, si è visto in TV ed ho sbagliato“, Embiid nel post gara “C’è questa regola non scritta che a partita finita con pochi secondi da giocare, non si tira. Voglio dire, la partita era finita (…) rubi il pallone e vai a tirare, la prossima volta assicurati di giocare meglio...”.

Joel Embiid ha poi voluto tornare sulle sue dichiarazioni dopo la partita contro i Brooklyn Nets, in cui si era dichiarato “il miglior giocatore del mondo“, subendo al termine della gara successiva contro i Bucks la frecciatina di Giannis Antetokounmpo. “Sono stato un poco frainteso. Quello che ho detto è che all’All-Star Game, tra tutte quelle stelle in campo, sono stato in grado di dominare la partita, soprattutto in post. Il mio livello è quello, tra i migliori, ma per essere il migliore di tutti devo dimostrarlo, fare di tutto per vincere un titolo“.

Il cammino dei Philadelphia 76ers, che rimangono pressoché imbattibili in casa, potrebbe complicarsi ancora di più con l’assenza per infortunio di Ben Simmons. L’australiano è alle prese con un problema alla zona lombare, un infortunio che preoccupa i Sixers, e che non si risolverà in tempi brevi, come riportato da fonti ufficiali del team. “Non sappiamo ancora quanto resterà fuori, potremo essere più chiari nei prossimi giorni“, così coach Brown “Senza Ben, dovremo trovare altri giocatori in grado di guidare l’attacco“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi