fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Spencer Dinwiddie: “Nets, sarò il vostro Draymond Green”

Spencer Dinwiddie: “Nets, sarò il vostro Draymond Green”

di Filippo Beltrami

Dopo non essere potuto partire per Orlando con la squadra a causa del fatto di essere risultato positivo per due volte al coronavirus, Spencer Dinwiddie dei Brooklyn Nets è guarito ed è tornato a correre sui parquet delle palestre di Los Angeles, insieme anche al suo compagno di squadra Kevin Durant.

Ospite del programma The Jump su ESPN, il numero 28 dei Nets ha parlato sia della sua salute che quello che si aspetta per la prossima stagione. “Sono guarito completamente e ora sono tornato a fare quello che amo, stare in forma e giocare a basket. Non vedo l’ora di cominciare. Ovviamente non sappiamo ancora chi sarà titolare e chi partirà dalla panchina, esclusi Kyrie e KD naturalmente. Ma per come è stata costruita la cosa, nel caso andassimo verso un sistema come quello dei Golden State Warriors, io mi rivedrei in Draymond Green, per quello che fa. Anche io sono capace di prendere 10 rimbalzi e fare 10 assist. Mi capita anche di segnare un po’ più degli altri, ma solo qualche volta recentemente, perché quando hai una delle point guard migliori della lega e il miglior scorer di tutti i tempi…“.

Spencer Dinwiddie su Steve Nash: ” Spero di ripercorrere le sue orme”

Poi ha parlato anche di quello che Steve Nash, nuovo allenatore dei Nets, potrà portare alla squadra. “Ho scoperto la notizia che Steve Nash sarebbe stato il nostro nuovo allenatore come l’hanno scoperto penso il 99% delle persone, sul telefono. Penso che sia un’ottima notizia per la nostra squadra. Conosce bene sia KD che Kyrie, cosa estremamente importante perché sono i migliori giocatori della nostra squadra. La sua cultura cestistica non è seconda a quella di nessuno. Due volte MVP, una delle migliori pont guard di tutti i tempi. Uno da cui puoi imparare moltissime cose. E l’essere in quella posizione in cui, come è capitato anche a lui, riesci a giocare bene tardi nella tua carriera, quindi mi piacerebbe molto seguire le sue orme. Quindi per me il fatto che sia il nostro allenatore è il paradiso.

View this post on Instagram

I’ve been home too long. I got braids and joined the “if you didn’t film it, it didn’t happen” movement 😑 #TheProdigalSuperstar

A post shared by Spencer Dinwiddie (@spencerdinwiddie) on

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi