fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Spurs, Lonnie Walker IV si taglia i capelli e racconta gli abusi subiti da bambino

Spurs, Lonnie Walker IV si taglia i capelli e racconta gli abusi subiti da bambino

di Michele Gibin

La guardia dei San Antonio Spurs Lonnie Walker IV si taglia i capelli e racconta il motivo del suo gesto, in un post su Instagram in cui rivela gli abusi sessuali subiti da ragazzino.

Il secondo anno Walker, che nelle settimane precedenti lo stop alla stagione 2019\20 si era conquistato il suo spazio nelle rotazioni di coach Gregg Popovich, ha postato su IG un video in cui il parrucchiere inizia a tagliare i suoi caratteristici dreadlock, raccolti in una alta crocchia. Walker ha rivelato il perché di quella sua capigliatura così particolare.

La verità? Ho iniziato a farli crescere quando ero alle elementari. Erano un modo per nascondermi. Quell’estate, finita la scuola, diciamo che passai molto più tempo a casa, in famiglia, e con una persona di cui è inutile fare il nome. Fui violentato e abusato. A quell’età non mi resi neppure bene conto di cosa mi fosse successo, ero solo un bambino curioso che non sapeva nulla del mondo. Pensai che i miei capelli erano un qualcosa che potevo controllare e fare miei, mi davano sicurezza“.

Walker IV spiega come la pausa forzata e l’isolamento abbiano riportato alla superficie “i demoni” del passato, un percorso servito però per ritrovare la pace interiore, e persino per perdonare. “I miei capelli erano una maschera con coi nascondevo le mie insicurezze al mondo. Ma ora avanti col nuovo, mi sono rasato il capo sia fisicamente che spiritualmente. La vita sarà sempre dura ma bisogna giocare con le carte che ti vengono“.

Il giocatore degli Spurs ha poi annunciato una pausa dai social network.

In questa stagione, Walker IV ha viaggiato a 5.6 punti e 2.2 rimbalzi di media, mostrando però lampi del potenziale espresso nel suo unico anno all’università di Miami nel 2017\18.

I San Antonio Spurs sono una delle 22 squadre che il prossimo 30 luglio attaccherà il finale di stagione a Orlando, cercando la 23 esima partecipazione consecutiva ai playoffs. Impresa difficile per gli Spurs che dovranno rinunciare alla star LaMarcus Aldridge.

View this post on Instagram

The real truth as to why i started doing this early 5th grade, it was a cloaking device for me. During the summer of my 5th grade year I was around more family. Some that names will be left alone I was around more. I was sexually harassed, raped, abused, I even got accustomed to it because being at that age you don’t know what is what. I was a gullible curious kid that didn’t know what the real world was. I had a mindset that my hair was something that I can control. My hair was what I can make and create and be mine. And it gave my confidence. As of recently I wasn’t at my best. Previous History popping up in my head and it sucked mentally “demons”….. because of this virus, I began to truly look at myself in the mirror and see who I truly was even behind closed doors. Long story short I have found peace and internal happiness through this journey god willingly. I forgave everyone even the people that don’t deserve it why? Because it’s dead weight. Time doesn’t wait on anyone so why should I waste my time on it ? Me cutting my hair was more than a cut. My hair was a mask of me hiding the insecurity’s that I felt the world wasn’t ready for. But now better then ever. Out with old. In with the new. I have shed my skin mentally, emotionally, physically, and spiritually. Life will always be hard. Gotta play with the cards your dealt with and try and make a winning hand. And if you lose. It’s never a lost. It’s a lesson 🙏🏾. I’m gonna be off this for awhile still growing through this. Just know I love each and everyone one of y’all. Peace love and happiness 💕🙏🏾

A post shared by Lonnie Walker IV (@buddah) on

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi