fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Clippers, Ballmer avanti col progetto: “Avremo la nostra arena a Inglewood”

Clippers, Ballmer avanti col progetto: “Avremo la nostra arena a Inglewood”

di Michele Gibin

Steve Ballmer prosegue con i suoi grandi piani per i Los Angeles Clippers, e si prepara a dare battaglia alla MSG di James Dolan ed alla cittadina di Inglewood per la costruzione della nuova arena, i cui piani sono stati svelati in estate.

Un accordo tra la città e James Dolan, proprietario dei New York Knicks e CEO di MSG, che gestisce proprio ad Inglewood il vecchio Forum, casa dei Los Angeles Lakers fino al 1999, vieta la costruzione di un impianto che possa fare concorrenza e bloccare la riqualificazione futura della storica arena. Accordo che impedirebbe a Ballmer di costruire a pochi metri dal Forum la nuova arena dei Clippers. A loro volta, l’amministrazione di Inglewood e James Dolan si trovano in causa per i sinora mancati lavori di riqualificazione del vecchio impianto, che MSG si sarebbe impegnata a sostenere

Siamo su di un percorso che ci porterà a costruire la nuova arenaCosì l’ex CEO di MicrosoftQualunque sia l’esito del contenzioso. Andremo avanti, la controparte sta solo tentando di metterci i bastoni tra le ruote ma noi siamo duri a morire, estremamente duri“.

Kawhi Leonard e Paul George, lo Staples Center è diventato più affollato…

Clippers, Ballmer: “Non più possibile dividersi lo Staples Center”

Il contratto di leasing dello Staples Center scadrà sia per i Lakers che per i Clippers nel 2024. Per quella data, Steve Ballmer non vorrà trovarsi nella situazione di dover negoziare un nuovo accordo per un impianto al momento utilizzato da quattro team professionistici (i Kings della NHL e le Los Angeles Sparks le altre due), ed un gioco di veti incrociati e cause civili potrebbe allungare i tempi.

Non sono sicuro che (Dolan e la città di Inglewood, ndr) abbiano capito con cosa hanno a che fare” Prosegue Ballmer da Honolulu, sede temporanea del training camp dei ClippersNoi saremo pazienti, abbiamo tempo ma non ci fermeremo. E faremo la nostra arena, in un modo o nell’altro“. Steve Ballmer ha più volte lamentato i problemi logistici derivati dall’uso condiviso di un impianto come lo Staples Center. Problemi che non potranno che aumentare con i nuovi Clippers di Kawhi Leonard e Paul George, contender principale per il titolo NBA ed inevitabilmente al centro della programmazione televisiva nazionale della NBA: “L’attuale accordo dice che i Clippers si debbano accontentare delle serate peggiori, veniamo dopo Lakers e Kings, giochiamo sempre al lunedì quando c’è il Monday Night Football“.

La nuova arena dei Los Angeles Clippers avrà pianta ovale, la struttura esterna ricorderà nel design un pallone che si insacca in una retina di un canestro, e sarà coperta da pannelli solari che ne garantiranno l’efficienza energetica. Sia all’interno che all’esterno, l’impianto offrirà al pubblico degli “sky gardens”, strutture climatizzate distribuite su ognuno dei tre piani dell’arena con ristoranti e aree ristoro. L’area esterna all’arena sarà multifunzionale e ospiterà concerti, campi da basket pubblici ed eventi.

Pre-season NBA, Clippers battuti dai Rockets

Prima uscita stagionale e prima sconfitta intanto per i Los Angeles Clippers, che a Honolulu, Hawaii, hanno ceduto per 109-96 agli Houston Rockets.

Assenti Kawhi Leonard ed il convalescente Paul George, per i Clippers il miglior in campo è Montrezl Harrell, che in 24 minuti di gioco ha chiuso con 17 punti e 6 rimbalzi. Riprende invece da dove aveva iniziato James Harden, che in soli 28 minuti segna 37 punti con 7 rimbalzi e 7 assist, guadagnandosi ben 20 tiri liberi (17 su 20). Doppia doppia da 14 punti ed 11 rimbalzi per Clint Capela.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi