Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Tyrese Maxey, 50 punti da dedicare a Oubre Jr: “Lo aspettiamo”

Tyrese Maxey, 50 punti da dedicare a Oubre Jr: “Lo aspettiamo”

di Michele Gibin
tyrese maxey 50 punti vs pacers

50 punti tutti da dedicare allo sfortunato Kelly Oubre Jr, Tyrese Maxey sigla contro gli Indiana Pacers il suo career high NBA nella vittoria dei Philadelphia 76ers per 137-126 all Wells Fargo Center.

I Sixers centrano l’ottava vittoria di fila e l’ottava su nove partite, contro Indiana Joel Embiid segna 37 punti con 13 rimbalzi e 7 assist e Philadelphia domina a rimbalzo (54-32) con 23 rimbalzi offensivi. E si gode lo show offensivo del suo gioiellino, Tyrese Maxey che investito di maggior fiducia e responsabilità dopo la partenza, prima de facto e poi anche fisica, di James Harden, sta esplodendo.

Maxey tira con 20 su 32 dal campo, segna 7 triple su 11 tentativi e ci aggiunge anche 7 rimbalzi e 5 assist con 3 stoppate, i Sixers toccano il +17 nel secondo quarto e respingono la rimonta dei Pacers con un quarto periodo da 37-27 di parziale. Maxey e Embiid combinano per 87 punti, 30 rimbalzi e 12 assist e segnano 32 canestri. Tobias Harris chiude con 18 punti, 9 rimbalzi e 4 assist e in quintetto base al posto di Oubre Jr, coach Nick Nurse schiera Nic Batum che risponde con 9 punti, 7 rimbalzi e tre triple a bersaglio.

Per gli Indiana Pacers ci sono 25 punti con 17 assist di Tyrese Haliburton, Buddy Hield dalla panchina segna 16 punti. L’attacco dei Pacers, orchestrato dall’ex Sacramento Kings, gira e produce buoni tiri (16 su 39 da tre) ma Indiana in difesa è in balia dei pick and roll tra Maxey e Embiid e in difficoltà contro la grande rapidità del prodotto di Kentucky, che colpisce con un floater dietro l’altro come il miglior Tony Parker, e che quando i Pacers proteggono l’area sui suoi pick and roll, li punisce da tre.

Dopo la partita, Tyrese Maxey ha parlato di Kelly Oubre Jr, investito da un’auto venerdì a Philadelphia e che ha riportato diverse fratture. Oubre Jr non è per fortuna mai stato in pericolo di vita ed è già rientrato a casa, ma dovrà saltare gran parte della stagione, se non tutta. “Quando ho sentito la notizia ho pensato non fosse neppure vero. E’ stato difficile ma per fortuna non si tratta di una cosa così seria, visto cosa è successo. Lui è un guerriero e sappiamo che staraà bene, non vediamo l’ora di ritrovarlo qui”. La partita? Embiid voleva che segnassi 50 punti più di quanto lo volessi io. Sul possesso in cui ho segnato il 50esimo punto è stato lui a darmi il pallone e a portare il blocco per me, mi ha detto di tirare. Apprezzo tanto la mia squadra, i coach e i miei compagni, è stata una gran bella serata e abbiamo vinto, la cosa che conta di più“.

Per Embiid, Maxey “è stato fantastico da guardare. Oggi i titoli sono tutti per lui, io ho già segnato 50 punti più d’una volta ed è divertente vedere altri riuscirci. Poi io li faccio con 20 tiri liberi, con lui è tutta bravura, step back, crossover e frutto di tanto lavoro fatto durante la off-season“.

You may also like

Lascia un commento