fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Warriors, frattura alla mano destra per Damion Lee, Kerr costretto a rivedere le rotazioni

Warriors, frattura alla mano destra per Damion Lee, Kerr costretto a rivedere le rotazioni

di Gabriele Melina

Damion Lee, guardia dei Golden State Warriors, si è procurato una frattura alla mano destra nell’incontro di ieri notte contro gli Utah Jazz. Questo infortunio va ad aggiungersi ad una lunga lista di sciagure, le quali hanno coinvolto la squadra della baia di San Francisco, a partire da gara 6 della finale NBA 2019.

Recentemente, in casa Warriors, sono giunte notizie poco positive: prima fra tutti, la frattura della mano sinistra di Stephen Curry, il quale, nonostante i primi limiti imposti dallo staff medico, sembri voler, e poter, rientrare in questa stagione; ora, anche suo cognato, nonché compagno di squadra, Damion Lee, sarà costretto a rimanere ai box per un periodo indeterminato di tempo.

Per Lee, si tratta di una frattura composta del quarto metacarpo della sua mano destra. A rivelare tale rottura è stata una risonanza magnetica, effettuata dall’équipe medica degli Warriors in mattinata. Per valutare gli effettivi tempi di recupero, serviranno ulteriori accertamenti, i quali, avverranno tra due settimane.

Steve Kerr alle prese con nuove rotazioni

Nel mentre, Steve Kerr, capo allenatore degli Warriors, sarà costretto ad apportare, nuovamente, delle modifiche alle rotazioni. Difatti, dati i vari infortuni, Lee era stato chiamato a ricoprire un ruolo abbastanza importante, facendo le veci di Stephen Curry e Klay Thompson. Ora che anche Lee dovrà rimanere fermo, Golden State rischia di dover fare ancora più fatica nel vincere le partite (al momento 2 vinte e 9 perse, peggior record della lega, in parità con i New York Knicks).

Non ho mai visto una situazione del genere, non ho mai visto tanti infortuni accadere così, uno dopo l’altro

Queste, sono state le parole di Kerr, ai microfoni di Nick Friedell di ESPN, riferendosi alla drammatica situazione che sta coinvolgendo la sua squadra.

I Golden State Warriors scenderanno in campo questo giovedì, contro i Los Angeles Lakers. Avranno bisogno, di una grande presenza da parte dei loro leader più importanti, tra cui D’Angelo Russell, infuocato nella gara contro i Minnesota Timberwolves, e Draymond Green, reduce dalla sua solita chiacchierata con la terna arbitrale, conclusa con una sua espulsione, la prima nella storia del Chase Center.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi