fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Zion Williamson continua a macinare numeri: sorpassa LeBron ed eguaglia MJ

Zion Williamson continua a macinare numeri: sorpassa LeBron ed eguaglia MJ

di Michele Gibin

Con una prova da 24 punti nella vittoria per 116-104 dei suoi New Orleans Pelicans contro i Cleveland Cavaliers, Zion Williamson diventa il primo teenager nella storia NBA a segnare almeno 20 punti in 10 partite consecutive, impresa non riuscita nemmeno a future star del calibro di LeBron James e Carmelo Anthony.

I Pelicans continuano ad inseguire l’ottavo posto nella Western Conference ed i playoffs, approfittando del periodo difficile dei Memphis Grizzlies giunti alla quarta sconfitta consecutiva e con alcuni problemi di infortuni. Contro i Cavs, Williamson chiude con 11 su 16 al tiro in 30 minuti, Brandon Ingram è il miglior realizzatore (29 punti con 7 assist e 6 rimbalzi), Jrue Holiday il generale in campo per coach Alvin Gentry.

Prosegue inoltre il periodo positivo di Nicolò Melli, ormai parte stabile delle rotazioni di Gentry, e che in 24 minuti chiude con 10 punti e 6 rimbalzi.

Zion Williamson, numeri impressionanti

La partita contro i Cavaliers è anche l’occasione per Zion Williamson di accostare il proprio nome a quello di Michael Jordan, in un particolare dato statistico: il prodotto di Duke è il primo giocatore dai tempi di MJ a segnare almeno 25 punti in quattro partite consecutive, con almeno il 57% al tiro, alla sua prima stagione NBADavvero? Il mio nome vicino a quello di Jordan?“, così un sorpreso Zion “Non so cosa dire, non… Jordan è sempre stato uno dei miei preferiti, ho guardato e stidiato i suoi video, su suggerimento di mia mamma“.

Zion Williamson riflette poi sulla tanta ed inevitabile attenzione mediatica attorno al suo nome, e la curiosità di vederlo alla prova nella NBA dopo le meraviglie di Duke e l’infortunio che ne ha ritardato di mesi l’esordio: “Credo che i giornalisti siano più contenti di me, di tutti questi numeri! Se devo essere onesto, io non ci do troppo peso, mi hanno insegnato che se si gioca in una squadra che ha successo, i record personali vengono da sé“.

In 14 partite di stagione regolare fin qui giocate, Zion Williamson sta viaggiando a numeri impressionanti: 23.4 punti e 6.8 rimbalzi di media, con 2.3 assist ed il 58% al tiro e 5 su 12 al tiro da tre punti. Cifre che se confermate fino al termine della stagione, magari anche contribuendo al sorpasso playoffs dei Pelicans sui Grizzlies di Ja Morant, potrebbero portare all’ex Blue Devils persino il premio di rookie dell’anno (qualora il numero di partite giocate risultasse sufficiente).

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi