Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLA Clippers Westbrook stoppa Booker, i Clippers vincono gara 1 contro i Suns

Westbrook stoppa Booker, i Clippers vincono gara 1 contro i Suns

di Riccardo Rivoli

I Los Angeles Clippers sorprendono i Phoenix Suns ed espugnano il Footprint Center, 115-110 è il risultato finale di una gara 1 intensa, che ha vinto la squadra che ha tirato fuori gli artigli nei momenti chiave.

Le due squadre sono arrivate a 3:07 dalla fine sul punteggio di 100-99, quando coach Lue ha chiamato timeout. Da quel momento lì è iniziata un’altra partita.

Fino a quel timeout i Clippers avevano giocato la loro solita partita in cui l’attacco fatica a carburare, è macchinoso e si cerca costantemente l’isolamento di Leonard. Fondamentale Eric Gordon che, soprattutto nel primo tempo, ha dato una gran mano a Kawhi a creare in attacco ed è arrivato al timeout con 14 punti a referto. Dalla panchina sono arrivati ben 14 punti da Powell e tanta energia da Mann (8 punti). Hanno dominato sotto il ferro Zubac (14 rimbalzi) e Plumlee (11 rimbalzi). Malissimo al tiro Westbrook (16.7% dal campo, 20% d tre) che ha continuato per tutta la partita a prendere tiri fuori contesto.

I Suns invece sono arrivati al timeout giocando in modo più fluido rispetto agli avversari in attacco. I Clippers sono riusciti in parte a limitare Durant e Booker, che comunque avevano a referto 24 punti ciascuno. Concentrandosi su quei due, si creava spazio per i compagni, in particolare Torrey Craig, che si è fatto sempre trovare pronto e ha messo 22 punti pesantissimi tirando col 75% dal campo. Il numero 0 ha fatto più fatica sull’altra metà campo dove Kawhi lo ha costretto a spendere 5 falli. Abbastanza bene anche Ayton (14 punti), che ha avuto sempre molto spazio per giocare nel pitturato  o in post alto dopo aver giocato un pick-and-roll.

Dopo il timeout chiamato da coach Lue è iniziata un’altra partita.

Il finale

Nei 90 secondi successivi al timeout i Clippers hanno messo 3 triple, che avrebbero potuto ammazzare la partita: la prima è di Leonard, dopo un rimbalzo offensivo fondamentale preso da Westbrook, la seconda, sempre di Leonard in faccia a Craig e la terza di Gordon, che ne aveva sbagliate due di fila poco prima. I Suns sono riusciti a restare in scia grazie a due canestri importanti dalla media di Ayton e a una tripla contestata cadendo all’indietro che solo KD può segnare a questo mondo.

CP3 segna 2 liberi e da lì parte il possesso che consegna la vittoria ai Clippers. Kawhi e poi Mann sbagliano 2 volte e per 2 volte nessuno taglia fuori Westbrook, che la prima volta prende il rimbalzo e la seconda guadagna una rimessa. Poi proprio Brodie sbaglia un altro tiro, ma i Suns non riescono a controllare il rimbalzo e concedono il quarto possesso nella stessa azione. Dopo un altro timeout, al quarto tentativo sempre Westbrook si guadagna e poi segna 2 tiri liberi. 111-108

L’azione dopo il protagonista è ancora Russell Westbrook, che tiene sulla penetrazione di DBook e poi lo cancella con una stoppata e infine gli fa sbattere la palla addosso e si guadagna la rimessa. Dopo una partita da 3 sul 19 dal campo, Russ ha giocato un finale eccezionale, portando la sua squadra alla vittoria, con la grinta e con l’agonismo che lo hanno sempre reso un giocatore diverso da tutti gli altri, nel bene e nel male. “E’ una questione di tempismo e di voglia di vincere, di capire quando è il momento di fare le giocate. Nel mio ruolo, parlando umilmente, nessuno è un miglior rimbalzista di me.”

I Suns invece hanno pagato la loro superficialità nel finale e non sono più riusciti a rialzarsi. “Abbiamo commesso un paio di errori sul finale concedendo a Kawhi una tripla e poi Gordon ne ha messa un’altra. Queste cose si sono accumulate sul finale” questa l’analisi di coach Monty Williams sul finale di partita. “Credo che loro abbiano avuto 3 o 4 possessi da rimbalzo, perché non siamo riusciti ad assicurarci dei rimbalzi”

“E’ una serie lunga. Sappiamo che tutto può succedere ai playoffs. Abbiamo la garanzia di giocare un’altra partita. Dobbiamo rivedere la lavagna col coach.” queste le parole di Kevin Durant nel post partita. Il numero 35 ha chiuso con 27 punti, 9 rimbalzi e 11 assist

Non sarà facile. Diventerà sempre più difficile da adesso. Dobbiamo capire come entrare in partita per poi restarci fino alla fine. Comunque è bello giocare ai playoffs ancora.” queste invece le parole di Devin Booker. Per lui 26 punti, 4 palle rubate e 3 stoppate. Queste statistiche dimostrano che troppo spesso ci si dimentica di quanto DBook sia fondamentale anche nella metà campo difensiva, oltre ad essere tra i migliori scorer della lega.

“Siamo stati aggressivi per tutta la partita,” ha detto Kawhi “Abbiamo giocato per vincere. I tiri mi sono entrati e abbiamo continuato a giocare bene.” 38 punti, 5 rimbalzi, 5 assist, 13/24 dal campo, 3/5 da 3 punti. Come sempre Leonard risponde presente nel momento del bisogno e si carica sulle spalle la squadra, che senza Paul George, ha ancora più bisogno di lui.

Gara 2 si giocherà mercoledì alle 4:00 ore italiane di nuovo al Footprint Center di Phoenix.

 

You may also like

Lascia un commento