Bobby Portis e Paul Zipser: il futuro dei Tori è nelle loro mani?

Bobby Portis e Paul Zipser: il futuro dei Tori è nelle loro mani?

Addio a Taj Gibson, che non sarebbe stato rifirmato con molte probabilità dai Chicago Bulls, ed ecco che lo slot di PF ha un nuovo padrone: Bobby Portis reclama il suo spazio dopo l’esperienza in D-League, è lui il futuro per il ruolo di ala forte ed i progressi non mancano ad arrivare. Allargato il suo range di tiro, spesso e volentieri si prende triple che poi realizza, forza esplosiva e miglioramenti anche in difesa, ma una selezione dei tiri ancora da rivedere.

Hoiberg gli ha dato spazio dal quintetto titolare, con delle rotazioni che mettono in campo con la second unit anche Rajon Rondo a mettere in movimento i vari Mirotic, Valentine, Payne e soprattutto Paul Zipser.

Difensore buonissimo, tiratore: il tedesco numero 16 è il giocatore ideale dalla panchina per i Chicago Bulls che ha fatto innamorare i tifosi della franchigia in poco tempo. Fred Hoiberg ne ha parlato con dichiarazioni al miele: “Sta diventando il nostro sesto uomo, dopo l’infortunio, è tornato bene in campo. Abbiamo sentito la sua assenza, non ci sono dubbi, ci porta fisicità, talento, può stare in campo tirando e difendendo davvero bene anche sui cambi.”

Il ragazzone tedesco si sta prendendo piano piano la fiducia del tecnico e della squadra: Jimmy Butler sta prendendo meno tiri, cercando di mettere in ritmo i compagni. I Chicago Bulls costruiscono il loro futuro.

 

Marco Tarantino
marco511@hotmail.it

Amante del giornalismo e della palla a spicchi: seguo ogni sport, dal calcio al basket americano passando per ciclismo, football americano ma anche NCAA e college basketball. Guardo ai migliori prospetti europei e mondiali del basket ma anche calcistici, per scoprire i talenti del domani. Direttore e creatore di NBA Passion.com

No Comments

Post A Comment