AD7

Terza giornata Dunkest NBA 2018-2019, spazio ai giovani

Dopo le prime due giornate compresse, arriva il primo "spezzatino" targato Dunkest: turno n.3 diviso tra domenica e mercoledì notte con tanti back-to-back e nuovi nomi da tenere in considerazioni

A meno di una settimana dall’inizio formale della regular season, ci apprestiamo a vivere la prima giornata suddivisa in più di 3 turni: il cosiddetto “spezzatino” Dunkest (prendendo spunto dal gergo calcistico). Una formula non sempre sfavorevole agli utenti, che possono sfruttare al meglio la presenza di più pause dedicate alle sostituzioni.

La scorsa giornata Dunkest, appena conclusasi, ci ha restituito una situazione molto più lineare di quanto ci aspettassimo, a livello di fantabasket: in particolare, la vera e propria miniera d’oro in termini di pdk, in questo momento, sono i Pelicans. Mirotic, Randle e, soprattutto, il fuoriclasse Davis hanno monopolizzato la Top 15 delle ali, totalizzando insieme la bellezza di quasi 200 pdk in 2 giornate. Dall’altro canto, OKC ha iniziato nello stesso modo con cui aveva concluso negli scorsi PO Dunkest: tanti malus legati ai tiri sbagliati, che condannano George e Schroeder a punteggi deludenti. L’unico a resistere all’onda negativa è stato Steven Adams.

Complimenti al vincitore di giornata della nostra lega Giovanni Petraglia, che realizza 320,1 pdk con la squadra paninoteca/yg. Ancora aperto l’appuntamento con la lega ufficiale di NBA Passion (NBA Passion Ufficiale, cod. campionato: 5E364181) dove siete voi i protagonisti: continuate ad iscrivervi in tanti nonostante l’inizio della RS!

Procediamo, di seguito, con l’analisi dei consigli cardine per la prossima giornata Dunkest, la terza delle 55 in programma nella stagione regolare.

 

Terza giornata Dunkest NBA: le guardie

Kyle Lowry (Toronto Raptors, crediti 14.6): un inizio strabiliante per il rigenerato Lowry. Media da 39.5 pdk nelle prime due uscite stagionali e prezzo in netta ascesa. Sembra poter essere la sua stagione, coincidente con l’addio di DeRozan e l’arrivo di Leonard. Le maggiori possibilità di offendere possono favorire il gioco e le statistiche della PG dei Raptors, che contro Charlotte può cercare di mantenere il trend positivo. Interessante lo scontro con Kemba Walker, altro giocatore in grande spolvero. (G Titolare Terza giornata Dunkest NBA)

Trae Young (Atlanta Hawks, crediti 8.4): inizio difficile per il rookie di Atlanta, nonostante gli impegni meno proibitivi sulla carta contro New York e Memphis. Le basse percentuali al tiro influiscono molto su Young, che ha comunque concluso in ampia doppia cifra le sue prime partite in NBA (almeno sotto il profilo dei punti). Contro Cleveland, che soffre molto in difesa, la possibilità di invertire la marcia anche partendo da sesto.Giocando il primo giorno, si può osare. (G Titolare/6th Man Terza giornata Dunkest NBA)

 Isaiah Canaan (Phoenix Suns, crediti 5.9): il play titolare dei Suns non è partito affatto male. Certo, la sua posizione in roster gli permette di esprimersi al massimo, vista l’assenza di un suo alterego e l’alto minutaggio a sua disposizione. Nonostante la gara contro GSW sia abbastanza proibitiva, Canaan potrebbe realizzare un punteggio utile per la panchina, anche sopra i 15-20 pdk.  (G Riserva Terza  giornata Dunkest NBA)

Terza giornata Dunkest NBA: le ali

Jayson Tatum (Boston Celtics, crediti 13.1): questo ragazzo è ormai diventato un punto fermo anche su Dunkest. Dopo il grande lavoro estivo, Tatum ha aumentato ancora di più la sua pericolosità offensiva e, anche, le sue qualità di rimbalzista. Un giocatore completo, in grado di poter trovare con continuità la doppia-doppia, solo sfiorata a Toronto. Contro Orlando JT e i Celtics cercano il pronto riscatto!  (A Titolare Terza giornata Dunkest NBA)

Jaren Jackson Jr. (Memphis Grizzlies, crediti 9.5): la vera sorpresa di questo turno Dunkest può essere lui, l’uomo copertina dei consigliati odierni. Dopo l’infortunio di Jamychal Green (out 2 mesi), la scelta n.4 dello scorso Draft sarà l’ala grande titolare. Nella scorsa giornata, contro Atlanta, ne ha messi a referto 27. Contro Utah sarà difficile imporsi, ma questo è uno dei pochi Rookie su cui puntare in questo momento. (A Titolare Terza giornata Dunkest NBA)

Dorian Finney-Smith (Dallas Mavericks, crediti 5.9): la giovane ala dei Mavericks può approfittare degli infortuni di Nowitzki e di Barnes,  (A 6th Man Terza giornata Dunkest NBA)

Terza giornata Dunkest NBA: i centri

Rudy Gobert (Utah Jazz, crediti 14.5): il francese sta diventando un fattore offensivo per i Jazz, dopo 3 gare ad una media di quasi 18 punti a gara. Nello scontro con Marc Gasol parte molto avvantaggiato nel pitturato. Doppia-doppia con vittoria ampia in vista per uno dei pochi centri consigliabili di giornata. (C Titolare Terza giornata Dunkest NBA)

Steven Adams (OKC Thunder, crediti 12.2): il neozelandese è l’unico appiglio positivo dell’inizio stagione dei Thunder, con 37 pdk nella sconfitta contro i Clippers. Contro Sacramento, nel Sunday night, è il momento del riscatto sfruttando anche il possibile rientro di Russell Westbrook. (C Titolare Terza giornata Dunkest NBA)

Aron Baynes (Boston Celtics, crediti 7.9): il lungo dei C’s non è partito forte come lo scorso anno, nonostante le tre partenze in quintetto in altrettante gare. Boston gioca contro Orlando in casa, ottima occasione per ottenere una plusvalenza. Ottimo sesto uomo low cost per il secondo turno. (C 6th Man Terza giornata Dunkest NBA)

Terza giornata Dunkest NBA: gli allenatori

Alvin Gentry (New Orleans Pelicans, crediti 9.8): i Pelicans sono la migliore squadra nella lega in questo momento, con un attacco atomico. Impegno in casa contro i Los Angeles Clippers, che saranno reduci dalla difficile gara interna contro Houston di domenica notte. Partita alla portata di NOLA, con possibilità di super punteggio.

Tyronne Lue (Cleveland Cavaliers, crediti 6.7): dopo i due punteggi in malus contro Raptors e Timberwolves, è l’ora di centrare la prima W stagionale, all’esordio alla Quicken Loans Arena. Gli Hawks sono un avversario alla portata e Cleveland può trovare anche una vittoria con ampio scarto.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.