AD7

Kings, riecco Bogdanovic: “Non ancora al 100%. Doncic? Noi europei ci adattiamo subito”

Bogdan Bogdanovic ha fatto ritorno in campo nella notte di mercoledì, in occasione della sconfitta dei suoi Sacramento Kings in casa contro i Toronto Raptors.

Il serbo ha saltato le prime 10 partite di regular season a causa di un’operazione al menisco del ginocchio sinistro, infortunato a settembre durante un Estonia-Serbia valido per le qualficazioni ai mondiali FIBA 2019.

View this post on Instagram

🙌 BOGI BACK 🇷🇸

A post shared by Sacramento Kings (@sacramentokings) on

Per Bogdanovic 18 minuti sul terreno di gioco, 7 punti, 2 rimbalzi, 1 assist e 3 su 7 al tiro. Dopo la partita, Bogdan si è detto contento di essere tornato in campo, ma non soddisfatto della sua prova:

Mi aspettavo di fare meglio, ma forse pretendo troppo. Questa è stata la mia prima partita (in maglia Kings, ndr) dall’aprile scorso. Sto bene, le gambe girano ed il ginocchio non dà problemi, ringrazio i tifosi per la standing ovation che mi hanno riservato (…) Nel secondo tempo mi sono sentito un po’ affaticato, ci vorrà un po’ di tempo. Non sono ancora al 100%, lo sarò tra due o tre partite (…) Toronto è una squadra difficile da affrontare, hanno grande varietà, Ibaka e Siakam possono giocare da centro ed allargare il campo, davvero dura

– Bogdan Bogdanovic sul suo ritorno in campo –

Coach Dave Joerger ha annunciato che per le prossime partite, il minutaggio di Bogdanovic sarà limitato.

Duarante tale periodo, il serbo continuerà ad uscire dalla panchina, con Buddy Hield ed Iman Shumpert ancora a coprire gli spot di guardia ed ala piccola per lo starting five dei Kings.

Bogdan Bogdanovic su Doncic: “Gli europei si adattano più facilente alla NBA, oggi”

Ad una domanda sull’impatto di Luka Doncic sulla NBA in questo inizio di stagione, Bogdan ha risposto come – secondo lui – oggi sia più facile per i giocatori d’area FIBA ambientarsi al basket d’oltreoceano:

Doncic? Mi piace il suo gioco. Penso che la pallacanestro europea sia oggi di un livello tale che per i giocatori europei è più facile adattarsi al basket NBA, e molto più velocemente di un tempo. Oggi poi è molto più facile andare a vedere i dettagli, le regole diverse eccetera. Non è una cosa difficile da fare, se si è intelligenti

– Bogdan Bogdanovic sulla transizione FIBA-NBA –

Qui l’intervista di NBAPassion.com a Luka Doncic

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.