Utah Jazz, curioso record nella larga vittoria contro i San Antonio Spurs

Wade su Mitchell

Utah Jazz, curioso record nella larga vittoria contro i San Antonio Spurs

Utah Jazz, singolare record di squadra nella facile vittoria casalinga contro i San Antonio Spurs.

Gli uomini di coach Quin Snyder si sono imposti su dei San Antonio Spurs in difficoltà per 139-105. Per DeMar DeRozan è compagni è la quinta partita stagionale in cui la difesa Spurs concede almeno 135 punti alla squadra avversaria.

Un vero disastro. Soprattutto per una squadra allenata da Gregg Popovich. Le proporzioni della sconfitta vengone date – al di là della prova da 60.7% al tiro, con 20 su 33 da tre punti(!) dei Jazz – da un curioso quanto significativo dato statistico. Tutti e 13 i giocatori scesi in campo per gli Utah Jazz nella serata di Salt Lake City hanno messo a referto almeno 1 punto, 1 rimbalzo, ed 1 assist.

Le 20 triple mandate a bersaglio sono il nuovo record di franchigia per i Jazz.

I Jazz sono la seconda squadra nella storia della NBA a raggiungere tale primato, come riportato da ESPN.com. L’altra squadra a riuscirci? Proprio i San Antonio Spurs, durante la stagione 2013\14.

Martedì notte, i Jazz hanno mandato ben 7 uomini in doppia cifra (Donovan Mitchell top scorer con 20 punti, 15 dalla panchina per Kyle Korver in appena 15 minuti d’impiego).

Il neo acquisto degli Utah Jazz ha così commentato la sua prova:

Bello tornare, un gran bel ritorno qui a Salt Lake City, ho tanti bei ricordi di questo posto. Stasera abbiamo giocato davvero una buona pallacanestro, altruista. La palla si è mossa benissimo

– Kyle Korver sugli Utah Jazz –

I Jazz (12-13) sono attualmente undicesimi nell’affollata Western Conference, ad una partita e mezza di ritardo dai Portland Trail Blazers, ottavi.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment