Home Basket femminile Euroleague Women, la Virtus cade a Polkowice all’overtime

Euroleague Women, la Virtus cade a Polkowice all’overtime

di Daniele Morbio
Euroleague Women Virtus polkowice

Round 8 di¬†Euroleague Women¬†amaro per la¬†Virtus, che cade a¬†Polkowice¬†in Polonia ed inanella il quarto ko consecutivo tra campionato e coppa, mostrando una flessione preoccupante acuita dal tonfo interno nel big match con la Reyer¬†in¬†LBF.¬†Le V-Nere cedono negli ultimi 3′ dei tempi regolamentari e poi – successivamente – in un overtime che ha visto le polacche controllare ritmo e soprattutto punteggio, tra qualche errore di troppo in difesa ed attacco. Finisce 81-78 per le padrone di casa, che salgono – cos√¨ – 5-3 in classifica, mentre le ragazze di coach¬†Vincent¬†scendono 3-5.

Euroleague Women, Polkowice amara per la Virtus

Sconfitta amara in¬†Euroleague Women¬†per la¬†Virtus, che √® andata davvero ad un passo dal grande colpo esterno in casa di¬†Polkowice.¬†Partita equilibratissima nel primo tempo, con tanti capovolgimenti di fronte per un sostanziale equilibrio che al 20′ ha dato il +4 alle padroni di casa. La squadra di coach¬†Vincent¬†ha retto bene l’urto in difesa soffrendo in attacco nel secondo quarto l’imprecisione dalla lunga distanza, mentre nei primi 10′ il ritmo pi√Ļ alto ha favorito decisamente i due attacchi con un parziale che recitava 24-22 per le arancio-nere.

Nel secondo tempo ripartono meglio le ragazze di coach¬†Kowalewski¬†con un break che vale il +10 che per√≤ dura molto poco visto che¬†Peters, Cox¬†e¬†Zandalasini¬†di talento e con precisione chirurgica hanno ricucito il disavanzo dalla doppia cifra ad un molto pi√Ļ accettabile -4. Nell’ultimo quarto si stringono ulteriormente le maglie della squadra di coach¬†Vincent¬†ed ecco che emerge tutta la freddezza chirurgica di giocatrici abituate alle grandi partite come la capitana e soprattutto¬†Peters, che colpisce dall’arco per il +6. Sul 63-69 del 38′ – per√≤ – si spegne la luce delle V-Nere, che subiscono la rimonta polacca sino alla parit√† raggiunta nel giro di 3 possessi. L’ultimo tiro di Dojkic si spegne sul ferro.

All’overtime parte con il vento in poppa la squadra di casa, che scappa avanti nel punteggio sospinta da¬†Fraser¬†e¬†Sykes complice un attacco bianco-nero che torna confusionario ed asfittico, probabilmente anche per la stanchezza dovuta al roster molto corto (assente¬†Rupert). Nei secondi finali tante occasioni sciupate con¬†Zandalasini¬†e¬†Dojkic ed ecco che arriva il ko numero 5 in coppa per la squadra delle due torri.

Per la Virtus 19 di Dojkic (con 5/14 dal campo), 18 di Zandalasini (6/16 dal campo e 6 assist), 12 di Cox, 11 di Peters e 9 a testa per il duo Pasa-Olbis Andre. Per Polkowice 27 di Fraser con 9/18 al tiro, 16 con 5/16 dal campo per Sykes, 14 di Friskovec, 9 di Stankovic e 7 con 9 rimbalzi di Gajda.

Al termine della partita contro Polkowice, valida per l‚Äô8¬ļround di regular season di EuroLeague Women, queste sono state le parole di coach Pierre Vincent: ‚ÄúAbbiamo giocato contro una squadra che ha messo tanta energia in campo e perdere cos√¨ √® difficile. Abbiamo perso a causa di errori banali perch√© le guardie giocano troppi minuti e alla fine hanno lasciato libera Sykes che ha segnato layup facili. Trovare un fallo √® difficile e non fare fallo lo √® altrettanto. Siamo sempre rientrati in partita e la squadra ha una voglia incredibile di lottare fino alla fine, per√≤ qualche volta quando ci sono queste emozioni in campo la stanchezza si fa sentire e non siamo lucidi per concludere le partite. Dobbiamo fare meglio. Abbiamo corso dei rischi a far giocare Olbis Andr√® per cos√¨ tanti minuti, ne avrebbe dovuti giocare 10/12 ma con l‚Äôovertime e la situazione dei falli abbiamo dovuto spingere di pi√Ļ.‚ÄĚ

You may also like

Lascia un commento