Home Basket femminileWNBA, Women's National Basketball AssociationChicago Sky Playoffs WNBA: Aces e Sun da urlo, Sky e Lynx schiantate in gara 1

Playoffs WNBA: Aces e Sun da urlo, Sky e Lynx schiantate in gara 1

di Michele Gibin
playoffs wnba aces sun

I playoffs WNBA 2023 si aprono con due larghe vittorie di Las Vegas Aces e Connecticut Sun, in gara 1 del primo turno contro le Chicago Sky e le Minnesota Lynx.

Se il risultato tra Aces e Sky, 87-59 alla T-Mobile Arena, conferma il divario consistente tra la testa di serie numero 1 in stagione con 34 vittorie e appena 6 sconfitte, e la testa di serie numero 8 Chicago, più notizia fa il netto 90-60 con le Sun di Alyssa Thomas e DeWanna Bonner hanno travolto le Lynx testa di serie numero 6.

WNBA playoffs, Aces OK in gara 1 con la “beautiful basketball”

A Las Vegas, Chelsea Gray si accende assieme ai riflettori della post-season, segna 20 punti con 7 assist, 4 rimbalzi, 2 recuperi difensivi e 2 stoppate e ispira il 27-15 con cui le Aces aprono il gas nel primo quarto. Non si volteranni più indietro, dominando sotto canestro con una Kiah Stokes da 15 rimbalzi in 24 minuti, mentre Kelsey Plum (16 punti), Jackie Young (18 punti con 6 assist) e una A’ja Wilson “normale” da 14 punti e 8 rimbalzi veleggiano in attacco.

Le Chicago Sky mangiano la polvere, sparano a salve da tre (5 su 22) con Kahleah Copper unica in doppia cifra con 15 punti finali. Solo nel secondo quarto Chicago si ritrova in attacco con 21 punti ma le Aces sono già scappate, nel quarto periodo è garbage time e già ora di pensare a gara 2, e a come limitare un attacco esplosivo come quello delle campionesse in carica.

Abbiamo giocato la nostra beautiful basketball” ha detto Wilson nel post gara 1 ricalcando il mantra dei San Antonio Spurs 2014, trasmesso alle Aces via coach Becky Hammon. “Quando in difesa otteniamo deglio stop poi possiamo costruire su quelli. Una sola vittoria non ci basta, è una bella vittoria ma ora testa alle prossime due“. Le Las Vegas Aces possono ora già chiudere la serie in gara 2 alla Michelob Ultra Arena, in casa. In caso di vittoria delle Sky, la serie si sposterà alla Wintrust Arena di Chicago per la decisiva gara 3.

Sun, Alyssa Thomas da MVP e 16 triple in gara 1 contro le Lynx

La resistenza delle Minnesota Lynx è durata poco più di un quarto in gara 1 della serie contro le Connecticut Sun, partita dominata fisicamente da Alyssa Thomas che ha chiuso con 15 punti, 10 assist e 5 recuperi difensivi con 3 rimbalzi, e da DeWanna Bonner che ha registrato con 15 rimbalzi il suo record in carriera, e ci ha aggiunto 17 punti e 6 assist.

Le Sun hanno mandato 5 giocatrici in doppia cifra, con Rebecca Allen (15 punti), Tiffany Hayes (14 punti) e Tyasha Harris con 12 punti dalla panchina. Connecticut ha preso il largo nel secondo quarto (28-16) e ha chiuso con 90 punti, numero alto per una squadra che non fa dell’attacco scoppiettante il punto di forza. Un dato che dice molto della prova deludente delle Lynx, che hanno segnato appena 8 punti nel quarto periodo, a partita virtualmente chiusa.

Minnesota ha chiuso con il 35% da campo (5 su 25 da tre), Napheesa Collier ha patito la difesa fisica di Thomas e Hayes e ha segnato 14 punti con soli 12 tiri. Per Kayla McBride 16 punti ma 2 su 9 da tre.

Connecticut è andata fuori dal suo solito copione anche dalla linea dei tre punti. La squadra di coach Stephanie White ha chiuso con 16 su 30 dall’arco, Rebecca Allen ha segnato 5 delle 6 triple tentate, Tyasha Harris ha finito con 3 su 3 e Tiffany Hayes con 4 su 6, per 28 assist di squadra. Il 16 su 30 delle Sun da tre è un record di franchigia per i playoffs e la seconda miglior prestazione nella storia della post-season WNBA.

Alyssa Thomas è diventata la seconda giocatrice WNBA a chiudere una partita con almeno 10 punti, 10 assist e 5 recuperi ai playoffs, dopo Courtney Vandersloot nel 2021. Thomas è una delle tre candidate forti al premio di MVP stagionale WNBA, assieme alle duellanti A’ja Wilson e Breanna Stewart, e in gara 1 ha messo un altro mattoncino per un premio che desidera: “Penso che tutte abbiamo i nostri numeri per essere MVP, io sono pronta per il verdetto. Non penso ci sia mai stata una corsa all’MVP così incerta. Di certo porta attenzione in più, io penso solo ai playoffs (…) siamo sempre qui anno dopo anno, abbiamo sempre una chance. Siamo una squadra pericolosa e abbiamo la mentalità delle sfavorite che possono farcela, ci prenderemo quello che vogliamo“.

Gara 2 della serie si giocherà ancora alla Mohegan Sun Arena di Uncasville, Connecticut, l’eventuale gara 3 si giocherà al Target Center di Minneapolis.

 

You may also like

Lascia un commento