Home NBA, National Basketball AssociationApprofondimenti L’ex NBA Chase Budinger vola alle Olimpiadi… ma non per giocare a basket

L’ex NBA Chase Budinger vola alle Olimpiadi… ma non per giocare a basket

di Carmen Apadula

Chase Budinger si recherà a Parigi il mese prossimo, per competere rappresentare la Nazionale statunitense alle Olimpiadi del 2024.

Ma non per giocare a basket. Ebbene sì, perché l’ex NBA ha sempre avuto un talento nascosto: è un discreto giocatore di volley e beach volley.

Budinger è cresciuto giocando a pallacanestro e pallavolo, competendo per entrambe le discipline presso la La Costa Canyon High School di Encinitas (California). Nel 2006 è stato nominato McDonald’s All American per la pallacanestro e nel 2005 è stato nominato National High School Player of the Year dalla rivista Volleyball.

L’atleta ha giocato a basket durante gli anni del college in Arizona, dove ha viaggiato con una media di 17 punti, 5.8 rimbalzi e 2.8 assist nelle sue 100 partite da titolare (dal 2006 al 2009).

Preso con una scelta del secondo turno del Draft NBA del 2009, Budinger ha giocato dal 2009 al 2016 nella lega, per gli: Houston Rockets, Minnesota Timberwolves, Indiana Pacers e Phoenix Suns. Il tutto, per un totale di 407 partite (di cui 50 da titolare).

Ha giocato anche una stagione in Europa prima di passare al beach volley, entrando a far parte dell’AVP Tour nel 2018.

Budinger è stato aggiunto mercoledì nella Nazionale maschile degli Stati Uniti e, secondo NBC Sports, sarà l’unica persona al mondo ad aver giocato sia in una regular season NBA che in un torneo olimpico di beach volley.

“La maggior parte dei ragazzi, quando finiscono uno sport, sono un po‘ confusi o sono un po’ persi. Così non capiscono come buttarsi nel capitolo successivo del libro” ha detto il diretto interessato in una puntata del podcast Sandcast volley, risalente al 2018. “Io ho avuto la fortuna di poter passare immediatamente ad un altro sport e di giocare ad un livello altrettanto alto”.

You may also like

Lascia un commento