Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Blazers, Deandre Ayton: “Non devo dimostrare nulla a nessuno”

Blazers, Deandre Ayton: “Non devo dimostrare nulla a nessuno”

di Carmen Apadula

Deandre Ayton non ha mostrato molti miglioramenti da quando è entrato nella lega.

Nel suo primo anno ai Portland Trail Blazers è regredito molto. In 26 partite, il 25enne sta viaggiando con una media di 12.8 punti a partita, 10.4 rimbalzi e 1.5 assist e un 53.7% al tiro

Inizialmente, si pensava che ad Ayton servisse solo un po’ di aria nuova dopo essere stato sommerso di critiche nel suo periodo ai Phoenix Suns, testimoniato dal suo atteggiamento e dalle sue prestazioni poco brillanti ai playoffs. 

Tuttavia, la sua mancanza di umiltà ora che si ritrova in una squadra che sta al penultimo posto della Western Conference (con un record pari a 12 vittorie e 30 sconfitte), dimostra che forse non sono cambiate così tante le cose. E che forse il problema non era la squadra. 

Non a caso, Ayton non crede che il suo valore commerciale sia calato. 

“Non ho nulla da dimostrare in questa lega” ha detto. “Sono un giocatore di massimo livello e continuerò ad esserlo”.

Ayton si trova al secondo anno di un contratto quadriennale da 132.9 milioni all’anno, che ha firmato con i Suns prima della stagione 2022-23

Quest’anno guadagnerà 32.4 milioni di dollari, che diventeranno 34 milioni nel 2024-25 e 35.5 milioni di dollari nel 2025-26. 

Dunque, è difficile immaginare che una squadra sia disposta a concedergli un’estensione massima dopo le sue prestazioni di questa stagione.

You may also like

Lascia un commento