fbpx
Home Lega Basket ADe'Longhi Treviso De’Longhi Treviso contro Germani Brescia: il recap della sfida

De’Longhi Treviso contro Germani Brescia: il recap della sfida

di Giovanni Bettini

Si è conclusa anche la nona giornata di Lega Basket Serie A che, questo fine settimana, oltre alla partita De’Longhi Treviso contro Germani Brescia, ha proposto altre sfide interessanti e aspri duelli per la caccia alla vetta, saldamente in mano alla Virtus Bologna.

Tra le sfide più interessanti ed emozionanti è giusto menzionare quella tra De’Longhi Treviso contro Germani Brescia; il match, concluso 72 a 68 in favore dei padroni di casa, ha visto brillare la squadra di coach Menetti, contro una Germani Brescia un po’ confusa.

Brescia interrompe dunque la striscia di buone prestazioni raccolta nelle ultime gare, mantenendo la quinta posizione, mentre Treviso riparte puntando alla zona playoffs.

De’Longhi Treviso-Germani Brescia: recap della partita

Treviso parte subito forte e fa capire che la partita per Brescia sarà lunga e dura. I primi punti della partita li sigla Isaac Fotu, con una virata in post e seguente schiacciata. Per tutto il primo quarto lo stesso Fotu carica i suoi con giocate da tre punti e con triple. Dall’altra parte Awudu Abass e Tyler Cain tengono a galla Brescia.

A due minuti e mezzo da fine primo quarto Jordan Parks rilascia dalla lunga distanza un tiro molto complesso, ma il risultato è solo retina per lui: 16-10 per Treviso.

Inizia la seconda frazione di gioco ed è Davide Alviti a segnare il +8 Treviso: 22-14, massimo vantaggio fin ora per la De’Longhi. Non tarda la risposta di Brescia, che nel minuto successivo segna 4 punti, riducendo le distanze. Il secondo quarto è caratterizzato da una difesa molto solida da parte di Treviso, e Brescia arriva a metà gara con soli 29 punti a referto. Treviso invece conduce, con 38 punti segnati, grazie alle grandi prestazioni del solito Fotu e di David Logan.

Il terzo quarto si riapre con una tripla di Ken Horton che, dopo un tiro a segno allo scadere del secondo quarto, porta i bresciani a -6: 38-32 per Treviso. Brescia però deve fare i conti con Logan ed Amedeo Tessitori, che portano sul 44-34 i padroni di casa. Tommaso Laquintana e David Moss provano a tenere in partita Brescia, ma Logan e Fotu vanificano tutto: 54-45; time out Brescia a 40 secondi dal quarto periodo.

La quarta frazione di gioco parte invece molto positivamente per Brescia. Con la tripla di Brian Sacchetti, la Germani arriva fino al meno due, sfiorando il vantaggio: 54-52. A prendere in mano la situazione è Aleksej Nikolic, che completa un sensazionale gioco da 4 punti, a 6 minuti dalla fine.

Ma la parte bella deve ancora arrivare: Brescia non si da per vinta e, quando il sorpasso sembra essere vicino, Nikolic mette due triple per portare a +7 Treviso: 68-61. Una penetrazione con terzo tempo e una tripla, firmate Deandre Lansdowne, portano Brescia a meno due, spaventando e non poco il Palaverde. Poco dopo però è lo stesso Lansdowne a perdere palla, che porta a due comodi punti per Treviso.  Horton prova il tutto per tutto tirando da tre ma la palla carambola fuori, decretando il successo per la De’longhi Treviso.

Top e Flop: qui Treviso

TOP Aleksej Nikolic: la guardia, in uscita dalla panchina, segna 16 punti, facendosi trovare pronto quando serve. Grande prova di cuore per lui.

TOP David Logan: molto fluido in attacco, distrugge psicologicamente Brescia con triple dall’elevata difficoltà tecnica, per lui 15 punti.

FLOP Charles Cooke: la guardia statunitense non incide come dovrebbe né in attacco né in difesa: per lui in 31 minuti di utilizzo, soltanto 2 punti.

Qui Germani basket Brescia

TOP  Ken Horton: come al solito è l’ala americana il top scorer per la Germani, impiegato validamente in entrambe le metà dal campo.

FLOP Deandre Lansdowne: la guardia, sebbene nella parte finale riesce a portare un contributo (quasi) decisivo a Brescia,  finisce con 9 punti e troppi errori dal campo

FLOP Luca Vitali: Altra prestazione sotto le aspettative per il play bolognese, regista dell’attacco bresciano, che non era in serata. Vitali, in 20 minuti sul parquet, non ha messo a referto alcun punto e ha chiuso con soli tre assist.

MVP Isaac Fotu: l’ala britannica chiude con 23 punti e probabilmente la sua miglior prestazione sin ora questa stagione. Grande presenza in post e da oltre l’arco. Anche sotto canestro ha contribuito, raccogliendo ben 7 rimbalzi.

Per gli altri recap della nona giornata di Lega Basket Serie A clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi