Home NBA, National Basketball AssociationNBA DraftDraft 2015 Knicks, Jackson diventa il Maestro del Mistero

Knicks, Jackson diventa il Maestro del Mistero

di Giulio Scopacasa

Okay, ci siamo, la stagione è finita e manca una settimana al draft NBA. I mock sono sprecati ormai, e le previsioni degli insiders sono una più diversa dell’altra dalla scelta numero 4 in poi. Perché dalla scelta numero 4?

Perché a quel punto della serata del 25 giugno Adam Silver nominerà il giocatore scelto dai Knicks, oppure no, quello non scelto dalla squadra di New York. Certo, è un po’ contorta la questione, a tal punto da non sapere neanche chi sceglierà, figuriamoci capire come andrà il draft dalla scelta numero 4 alla scelta numero 60.
Phil Jackson fin’ora non ha lasciato trapelare alcun indizio a proposito di che cosa abbia intenzione di fare. La situazione incomprensibile di questo draft dalla scelta del Maestro Zen in poi è chiarita da una semplice frase di Chad Ford, esperto per ESPN.

“Sembra che possano prendere chiunque. Impossibile capire cosa faranno”

Eh, il problema è che dopo la loro scelta, o non scelta, il delirio e la confusione sommergeranno il Barclays Center ancora di più, dando inizio alle vere danze, dato che, diciamocelo, le prime tre scelte sono fini a sé stesse, mentre a partire dai Knicks sulla griglia il draft si trasformerà in un reticolato di interessi tattici, finanziari, economici potenziale che soltanto i migliori General Manager potranno saper sfruttare a proprio favore.

Sempre secondo Ford i Knicks andrebbero a selezionare D’Angelo Russell  con la quarta chiamata. La trade down sarebbe un’altra opportunità. Ad esempio, Phoenix potrebbe essere interessata nel caso in cui uno dei tre top lunghi rimangano disponibili con la quarta scelta. Nel caso in cui però uno tra Porzingis, Towns o Okafor rimanga, saranno proprio i Knicks probabilmente a prenderlo.

Phil Jackson è stato bravissimo nel non far capire le proprie intenzioni, dote da non sottovalutare, soprattuto in un draft come questo, nel quale, presumibilmente le trade up & down si sprecheranno. Ora il Maestro Zen per completare l’opera al meglio dovrà in una settimana cercare di capire cosa potrebbe succedere durante la Free Agency e adattare la propria scelta di trade o del giocatore a seconda di ciò. Chad Ford pensa che i Knicks andranno su Russell senza alcuna trade a causa dei rumors che spingono Monroe verso i Knicks dopo la trade che ha portato Ilyasova ai Pistons.

Vedremo, in ogni caso il Maestro Zen, è un maestro del mistero perfetto per questa situazione.

Per NBAPassion.com
@Jeuls97 on Twitter

#10

You may also like

Lascia un commento