I Chicago Bulls e Antonio Blakeney si accordano per il buyout
146926
post-template-default,single,single-post,postid-146926,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

I Chicago Bulls e Antonio Blakeney si accordano per il buyout

Chicago Bulls, Kris Dunn con Grant e Antonio Blakeney (1)

I Chicago Bulls e Antonio Blakeney si accordano per il buyout

I Chicago Bulls si accordano per un buyout con la guardia Antonio Blakeney, il giocatore diventerà unrestricted free agent se non verrà richiamato dalla lista svincolati entro le prossime 28 ore. A riportare la notizia è Shams Charania di The Athletic.

Il prodotto di LSU aveva ancora un anno di contratto al minimo salariale, circa 1.5 milioni di dollari, con l’addio di Blakeney scende a 16 il numero di giocatori attualmente sotto contratto per i Chicago Bulls. L’ex Tigers era arrivato a Chicago nel 2017, firmando dapprima un two way contract per poi ricevere un’estensione biennale. Nella stagione 2018\19, Blakeney ha viaggiato a 7.3 punti e 1.9 assist a partita in 57 gare disputate e 14.5 minuti di impiego.

Antonio Blakeney, 22 anni, avrebbe con ogni probabilità trovato ben poco spazio ai Bulls nella prossima stagione, chiuso dall’inedito terzetto di point guard Coby White, Tomas Satoransky e Kris Dunn, e da Ryan Arcidiacono e dal secondo anno da Boise State Chandler Hutchison alle spalle del titolare Zach LaVine.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment