fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Carmelo Anthony-Knicks: forse più che una semplice suggestione, grazie a Leon Rose

Carmelo Anthony-Knicks: forse più che una semplice suggestione, grazie a Leon Rose

di Bucci Lorenzo

Una suggestione? Molto probabilmente. Un sogno? Affatto. Nelle ultime ore il nome di Carmelo Anthony è stato accostato ai New York Knicks.

Lo stesso giocatore, al ritorno in NBA, sembrava convinto che la sua carriera dovesse finire ai Portland Trail Blazers. E in questa stagione, i suoi numeri non sono per niente male: 15.5 punti e 6.4 rimbalzi di media a partita. Tutt’altro che numeri pessimi per un giocatore che si è dovuto riabituare ai ritmi NBA. Il nativo di Brooklyn ha vestito la maglia dei Knicks per 7 stagioni, e un suo ritorno nella grande mela avrebbe di certo un “non so che” di romantico.

Ma c’è l’effettiva possibilità che ciò accada? C’è un aspetto, che potrebbe rendere tutto molto più semplice. Da oggi infatti, il nuovo presidente dei New York Knicks sarà Leon Rose, che dal 2009 è anche l’agente di Anthony. Quindi, non sarebbe per nulla difficile riportare Melo a New York. Lo stesso giocatore ha elogiato l’assunzione di Rose come presidente, ma ha anche detto che aspetterà l’estate per prendere una decisione definitiva. Melo comunque, ha trovato in Portland un’ottima piazza in cui poter esprimere il suo gioco, visti anche i tanti infortuni in squadra. I Blazers probabilmente proveranno a trattenerlo anche per la prossima stagione, ma visti i contratti molto onerosi di C.J. McCollum, Damian Lillard e Jusuf Nurkic, non potranno offrire molto. Mentre invece i Knicks potrebbero offrire una cifra più alta, che potrebbe convincere il giocatore a tornare a Manhattan.

Ovviamente, appena Rose sarà ufficialmente in carica come presidente dei Knicks, dovrà rinunciare al suo ruolo di agente. Ma l’estrema familiarità con Melo non scomparirà sicuramente. Molto probabilmente ci sarà una riunione in estate, tra il giocatore e i Knicks, e lì si deciderà il futuro di Carmelo Anthony. Per lui potrebbe essere una grande occasione per dimostrare ancora il suo valore, visto che anche l’anno prossimo i Knicks difficilmente saranno una contender per il titolo. Ma, allo stesso tempo, un suo ritorno gioverebbe anche alla squadra: avere un giocatore del genere potrebbe attirare qualche All-Star, che manca ormai da diversi anni. Sarà da seguire con molta attenzione questa questione che si risolverà solo nella prossima estate.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi