fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Pacers, Oladipo ai saluti: i Celtics tra le squadre interessate

Pacers, Oladipo ai saluti: i Celtics tra le squadre interessate

di Dennis Izzo

Dopo la quinta eliminazione consecutiva al primo turno, gli Indiana Pacers sono attesi da una offseason diversa dal solito. Sul tavolo tante questioni fondamentali per programmare il presente e il futuro, a partire dalla scelta del nuovo coach: Nate McMillan, infatti, è stato licenziato proprio poche settimane dopo aver firmato un rinnovo annuale, in seguito al ko per 4-0 coi Miami Heat.

Il nome del nuovo head coach non è l’unico dubbio che i Pacers dovranno risolvere. Alcuni giocatori importanti, infatti, potrebbero fare le valigie ed essere utilizzati come pedine di scambio: tra questi, spicca Victor Oladipo, in procinto di lasciare Indianapolis.

28 anni compiuti lo scorso 4 maggio, la seconda scelta assoluta del draft 2013 ha ancora un anno di contratto a 21 milioni di dollari coi Pacers, ma difficilmente disputerà la sua quarta stagione con la franchigia dello stato che lo ha visto recitare un ruolo da protagonista al college per tre anni, dal 2010 al 2013, tra le file degli Indiana Hoosiers.

Reduce da un’annata non particolarmente esaltante, la peggiore dall’anno da rookie per statistiche individuali, nonché quella con meno presenze (appena 19), a causa dell’infortunio al tendine del ginocchio riportato nella scorsa stagione, Oladipo si era presentato nel migliore dei modi ai Pacers, facendo registrare medie di 23.1 punti, 5.2 rimbalzi, 4.3 assist e ben 2.4 recuperi col 48% al tiro e il 37% da dietro l’arco nel 2017\18.

Numeri da capogiro per il nativo di Upper Marlboro, protagonista della sua miglior stagione in carriera e primatista per palle recuperate nella lega. A coronare un anno indimenticabile, la vittoria del premio di Most Improved Player. Oggi sembra soltanto un lontano ricordo: dopo l’infortunio, infatti, il classe ‘92 non ha ancora ritrovato la forma migliore, non riuscendo più ad essere un vero e proprio fattore per i suoi Pacers.

Archiviata una regular season tutt’altro che da incorniciare, Oladipo ha alzato leggermente l’asticella ai playoffs, mettendo a referto 17.8 punti, 3.3 rimbalzi, 2.5 assist e 2.3 palle rubate nelle quattro gare del primo turno con i Miami Heat. Secondo quanto riporta il giornalista di The Athletic Jared Weiss, la post-season 2020 potrebbe essere l’ultimo ricordo di Oladipo con la maglia dei Pacers.

Pacers pronti a scambiare Oladipo?

Nonostante il suo calo di rendimento, l’ex Magic e Thunder è un giocatore che fa gola a tante squadre. Il due volte All-Star potrebbe passare ai Boston Celtics in cambio del nativo di Indianapolis Gordon Hayward, che quasi sicuramente eserciterà l’opzione da poco più di 34 milioni per la prossima stagione, e scelte al draft.

Boston potrebbe puntare con decisione anche su Myles Turner, sotto contratto per altri tre anni a 54 milioni. In questo caso, nella trade rientrerebbe anche Enes Kanter, che ha una player option da circa 5 milioni per la stagione 2020\21.

Altre due squadre che potrebbero approfittare della situazione di Victor Oladipo sono Dallas e Sacramento: i Mavericks cercano un giocatore che possa permettergli di competere per il titolo e il classe ’92, ottimo difensore e gran ball handler, potrebbe essere la spalla ideale per Luka Doncic, mentre i Kings vogliono competere per un posto ai playoffs e devono fare i conti con la voglia di cambiare aria di Buddy Hield.

Più defilati i Toronto Raptors, la cui priorità sarà rinnovare il contratto di Fred VanVleet, mentre potrebbero inserirsi nella corsa al giocatore i Milwaukee Bucks e i Philadelphia Sixers, entrambe impazienti di rinforzare il proprio roster dopo una stagione decisamente deludente.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi